mario draghi annuncia l'arrivo del green pass italiano

Il premier Mario Draghi ha annunciato che il green pass italiano arriverà molto presto, questione di un paio di settimane. Lo ha detto al termine del G20 sul turismo, parlando anche del piano europeo per rilanciare uno dei settori più colpiti dalla pandemia da Covid-19 e di come si potrà tornare a muoversi in giro per l’Europa. Grande ottimismo dalle parole di Draghi, secondo cui è il momento di tornare a prenotare le vacanze.

Green pass cosa è e come funziona

Da ormai molto tempo si parla di un Green Pass, un certificato che permetta ai cittadini di poter viaggiare nei confini nazionali ed europei a patto che rispettino determinate condizioni sanitarie.

L’Italia ora è decisa a muoversi e lo farà in tempi più brevi rispetto all’UE, come ha sottolineato Mario Draghi dopo il G20. Il premier ha parlato di “un aiuto all’industria turistica, che ha avuto tanto danno da questa chiusura così prolungata“. Per questo, sono in arrivo regole semplici e chiare per tornare a viaggiare.

Intorno alla seconda metà di giugno il green pass sarà completamente operativo all’interno dell’Ue – ha detto Draghi – Mentre aspettiamo il certificato europeo il Governo italiano ha introdotto un ‘national green pass’ per permettere alle persone di muoversi nel Paese dalla seconda metà di maggio“.

Il Green Pass permetterà quindi di tornare a viaggiare anche per i turisti e senza doversi mettere in quarantena, a patto che siano guariti dal Covid-19, siano stati vaccinati oppure abbiano un esito di tampone negativo (in questo caso l’ok agli spostamenti potrebbe essere “a tempo”, per 48 ore).

Green Pass Italia, Mario Draghi invita a prenotare per le vacanze

Il Green Pass Nazionale arriverà quindi dopo la seconda metà di maggio, in anticipo rispetto a quello Europeo. L’intenzione del Governo sembra quella di rilanciare in pieno il turismo nel Paese in vista della bella stagione.

Lo ha reso chiaro lo stesso Draghi concludendo il suo intervento con una frase forte e chiara: “È arrivato il momento di prenotare le vostre vacanze in Italia e, naturalmente, non vediamo l’ora di accogliervi di nuovo“.

Bisognerà aspettare una nuova ordinanza del Ministro Speranza, che potrà essere emanata solo dopo il 15 maggio, poi le misure per i viaggi inizieranno ad allentarsi, almeno per l’Italia. Il dubbio, ora che il turismo sembra in rampa di lancio, resta quello sul coprifuoco: la maggioranza e il Governo si sono riservati di decidere per un eventuale modifica dopo la metà di maggio.