Il Punto Z, lo show di Tommaso Zorzi lascia Italia Uno: cosa è successo

Ad un mese dal lancio su Italia 1 de Il Punto Z, il talk di Tommaso Zorzi, il programma conclude la sua avventura sulla rete Mediaset. La voci che circolano intorno a questa decisione fanno pensare che la chiusura sia dovuta agli ascolti particolarmente bassi ma il giovane conduttore ora opinionista a L’Isola dei Famosi non ci sta e si sfoga sui social.

Il Punto Z chiude i battenti su Italia1

Il programma era nato per la piattaforma streaming Mediaset Play, dove è andato in onda per la prima volta il 7 aprile. A partire dal giorno successivo, Tommaso Zorzi è approdato anche su Italia 1 con una breve finestra di 5 minuti tra il day time dell’Isola dei Famosi e Studio Aperto.

Con un breve comunicato stampa, Mediaset ha però recentemente comunicato che la puntata del 14 maggio sarebbe stata l’ultima. 

Questo ha scatenato una serie di commenti sui social che hanno imputato la chiusura del programma ad uno share non così soddisfacente. Tra questi, i più piccati sono stati quelli di Davide Maggio e della pagina Trash Italiano. Entrambe avrebbero ironizzato sulla chiusura del programma e sul presunto flop di Tommaso Zorzi nei panni di conduttore.

La replica di Tommaso Zorzi

Com’era prevedibile, Tommaso Zorzi è rimasto particolarmente scottato da queste voci tanto che il giovane influencer ha reagito sui social in maniera altrettanto forte.

In risposta ad un tweet di Davide Maggio Zorzi ha risposto: “Caro Davide Maggio, posto che dovresti andare a ‘Io e la mia ossessione’ perché evidentemente non puoi fare a meno di menzionarmi ogni due per tre, sono stato io a voler interrompere il progetto perché mi devo impegnare su una cosa molto più grossa. Grazie, ripigliati“. 

Lo scontro a suon di stories con Trash italiano però è stato ancora più duro: “Trash italiano mi sta sul ca**o; continua a dire che serve il cambio generazionale in tv.

Io sono un giovane che sta cercando di farsi spazio in tv e deve destreggiarsi tra gente giovane come Marco (proprietario della pagina di Trash Italiano [N.d.R]) di Trash Italiano che appena ha l’occasione di sparare mer*a, anche non vera, sul mio conto – tuona sui social Zorzi, nelle stories Instagram – lo fa, cercando di mettermi in cattiva luce, insinuando che mi chiudano il programma per bassi ascolti? Tutte cag*ate non vere per fare il loro gioco e acchiappare due visualizzazioni sul sito“.  

Le ragioni della chiusura di Il Punto Z

Secondo il comunicato diramato da Mediaset, la chiusura del programma ad un mese dal suo lancio era già prevista.

L’obiettivo era quello di catturare il pubblico più giovane dell’Isola dei Famosi per trasportarlo sulla piattaforma streaming: Ora che la puntata settimanale online è diventata un appuntamento per pubblico della rete, il lancio su Italia 1 si conclude come previsto dopo un mese: missione compiuta!”. Nonostante la finestra quotidiana de Il Punto Z abbia raggiunto solo l’1,8% di share, i migliori ascolti sono stati registrati sul pubblico 25/34 anni.

Il futuro di Tommaso Zorzi in tv

Non sappiamo con certezza a cosa si riferisse con “una cosa molto più grossa”, ma sappiamo che già qualche settimana fa era trapelata la notizia che Italia 1 sarebbe interessata ad affidargli un talk in prima serata di cui Zorzi potrebbe diventare sia conduttore che produttore.

Del progetto non si sa ancora nulla ma nei prossimi mesi emergeranno sicuramente nuove indiscrezioni.

Approfondisci

Tommaso Zorzi: l’opinionista senza peli sulla lingua dell’Isola dei Famosi si lascia andare a un commento di troppo

Simona Ventura su Tommaso Zorzi: “Ha talento ma ha poca esperienza in tv”

Le immagini della nuova casa di Tommaso Zorzi nel centro di Milano