Enrico Montesano

Enrico Montesano torna in televisione come ospite della trasmissione di Carlo Conti che va in onda venerdì 21 maggio 2021. Top Dieci ospiterà quindi anche il famoso attore e regista, che vanta una carriera lunga circa 50 anni divisa tra la passione per il teatro e quella per il piccolo schermo.

Enrico Montesano: la lunga carriera tra televisione e teatro

L’attore e regista romano, tra gli altri anche cantante, conduttore radiofonico ed imitatore, Enrico Montesano è nato il 7 giungo del 1945 e vanta una carriera lunghissima che lo ha visto dividersi egregiamente tra teatro e televisione.

Nato nel noto quartiere romano della Garbatella, Montesano è un nipote d’arte grazie all’impegno dei bisnonni e nonni in teatro.

Da sempre appassionato di recitazione si diletta a metà degli anni ’60 con i primi spettacoli teatrali che faranno da apripista per le prime esperienze al cinema ed in televisione.

Enrico Montesano e Febbre da cavallo e Gigi Proietti

Nei primi anni ’70 si divide tra piccolo e grande schermo trovando il successo grazie ai tanti titoli che lo vedono protagonista come Io non scappo… fuggoIo non spezzo… rompo ed infine Il furto è l’anima del commercio!?. La consacrazione arriva nel 1976 quando partecipa con Gigi Proietti al film divenuto cult Febbre da cavallo.

Quando la morte di Gigi Proietti, scomparso a 80 anni nel giorno del suo compleanno, ha colto tutti di sorpresa, è arrivato anche il ricordo di Montesano, affidato, come accade sempre più spesso, ai social: “Te pòssino Mandra’, proprio oggi?“. Ad Ansa, poi, aveva raccontato: “‘Son contento di morire ma mi dispiace, mi dispiace di morire ma son contento’: ecco Gigi Proietti secondo me oggi avrebbe risposto con la canzone di Ettore Petrolini che aveva reso ancora più famosa. Se n’è andato non un grande ma un grandissimo.

E io penso che lui si sarebbe fatto una risata, avrebbe tirato fuori la sua verve ironica, la sua romanità e avrebbe risposto così“.

Enrico Montesano: gli ultimi successi

Successivamente iniziano ad arrivare anche i primi riconoscimenti quando da mattatore porta in scena tutte le sue imitazioni più riuscite nello show Quantunque io. Riconoscimenti che gli vengono donati anche dalla sua esperienza dietro la macchina da presa che inizia intorno a metà anni ’80 con la vittoria del Nastro d’argento come miglior regista esordiente per il film A me mi piace. Da qui dunque inizia la sua lunga carriera anche da regista che lo vedrà girare alcune commedie apprezzate da critica e pubblico.

La sua carriera continua fino ad oggi costellata di successi tra il teatro e la televisione, abilmente divisa anche con altri impegni che hanno visto Montesano impegnato anche come cantante, conduttore radiofonico e doppiatore.

Enrico Montesano: la vita privata

Della vita di Enrico Montesano si conosce più o meno tutto dato che non ha fatto mai mistero dei suoi grandi amori e delle donne che hanno fatto parte della sua vita. L’attore e regista ha 6 figli avuti da 3 differenti compagne: Mattia, avuto dall’unione con la sua prima compagna; Lavinia, Tommaso ed Oliver nati dal primo matrimonio; ed infine Michele Enrico e Marco Valerio avuti dall’attuale seconda moglie Teresa Trisorio.