Amadeus esulta per la vittoria dei Maneskin

Amadeus è stato tra i più entusiasti fan dei Maneskin nel loro percorso all’Eurovision Song Contest 2021. Una vittoria quella della rock band tutta italiana e made in Rome, che il conduttore e direttore artistico dell’ultima edizione del Festival di Sanremo sente anche un po’ sua.

Amadeus esulta per la vittoria dei Maneskin

Urla e salti, come allo stadio, così Amadeus ha festeggiato la vittoria dei Maneskin all’Eurovision. Ripreso dalla moglie Giovanna Civitillo, Amadeus era ormai in piedi davanti alla televisione in fremente attesa per l’ultima votazione che ha siglato definitivamente la vittoria dei Maneskin.

Con l’annuncio dei voti della Svizzera, Amadeus è esploso in grida di gioia, esultando come un tifoso allo stadio, insieme alla moglie che era con lui: “Siii ABBIAMO VINTO! Hanno vinto i Maneskin! Hanno vinto! Grandi ragazzi!” ha urlato il conduttore alla telecamera. Una vittoria che Amadeus sente in parte anche sua, visto che per primo ha scommesso sui Maneskin per il Festival di Sanremo nonostante le critiche.

Festa anche per Totò Cutugno

Anche Totò Cutugno ha ringraziato i Maneskin per la loro vittoria, lui è stato l’ultimo vincitore italiano dell’Eurovision Song Contest, nel 1990, e sul suo profilo Facebook ha scritto: “Posso finalmente passare il testimone ai Måneskin che dopo 31 anni hanno riportato il tricolore della canzone italiana a vincere il prestigioso Eurovision Song Contest Bravi ragazzi.

Un grosso in bocca al lupo per la vostra carriera. Forza Italia, viva la musica”.

Ai Maneskin l’Eurovision nonostante gli attacchi

Una vittoria, quella dei Maneskin all’Eurovision Song Conest, meritata, guadagnata con grande impegno nonostante gli attacchi anche durante le votazioni (gli attacchi a Damiano e le falsi accuse di assunzione di droga).

La bravura dei Maneskin è stata riconosciuta pienamente e lo dimostra anche il nuovo record dell’ESC nella votazione popolare; la rock band italiana ha totalizzato ben 318 punti, battendo i 302 del passato assegnati alla Norvegia.

Che vanno ad aggiungersi al premio per il miglior testo dell’anno.

Approfondisci:

Eurovision Song Contest, la frenesia sui social: dall’ironia di Emma per i Maneskin al tifo per l’Ucraina