Checco Zalone, chi è la compagna Mariangela Eboli

Checco Zalone l’ha definita ironicamente la sua “non moglie“, ma il loro è un amore che non conosce le insidie del tempo e non sta dietro alle carte: Mariangela Eboli è la compagna del comico, da tanti anni al suo fianco dietro le quinte del successo e… qualche volta anche sul set!

Chi è Mariangela Eboli, compagna di Checco Zalone

Mariangela Eboli è il grande amore di Checco Zalone, compagna del comico pugliese e madre delle sue figlie Gaia e Greta Zalone, nate rispettivamente nel 2013 e nel 2017.

L’attore l’avrebbe definita ironicamente “non moglie”, e la risata è un tratto essenziale del loro rapporto.

Da sempre molto riservata, riporta Cosmopolitan, Mariangela Eboli vive a Bari con la famiglia e non sembra aver condiviso molto della sua biografia e del suo privato, nonostante i riflettori puntati sulla vita del compagno anche al di là della carriera nel mondo dello spettacolo.

Mariangela Eboli sarebbe anche l’amministratrice unica della società di Checco Zalone la Mzl srl, e non tutti sanno che ha anche recitato con il comico partecipando come comparsa sul set di 2 suoi film di successo: Cado dalle nubi e Che bella giornata.

Checco Zalone e Mariangela Eboli al primo incontro: la storia

La loro storia d’amore affonda le radici nell’ormai lontano 2005, e a dipingere il racconto sull’alba della loro unione sarebbe stato proprio l’attore comico, nel corso di un’intervista a La Repubblica in cui ha tracciato i contorni del loro primo incontro: “Non siamo sposati.

L’ho conosciuta dieci anni fa. Cantava in una pizzeria. Mi sono presentato: “Sono un musicista matrimonialista e avrei bisogno di una che canta nei matrimoni”. Ma, sfigato come sono, non mi capitarono più matrimoni. Poi ho scoperto che Mariangela aveva vissuto in America e che era di religione evangelica“.

TgCom24 riporta altre dichiarazioni del comico, che spesso gioca sul tema del matrimonio con la sua ironia: “Di sposarmi mi sono scordato.

Mariangela si è anche rivolta alla Corte Europea dei diritti dell’uomo. Ma la verità è che stiamo bene così“.