Dopo un lungo periodo ad interpretare Don Matteo e le sue storie Terence Hill sembra voler dire basta al ruolo che lo accompagna ormai da tanto tempo. L’attore di origine statunitense dopo 12 stagioni verrà sostituito da un altro volto noto di fiction e film made in italy: stiamo parlando di Raoul Bova.

Don Matteo: addio a Terence Hill ora c’è Raoul Bova

Dopo 12 stagioni nei panni dello stesso personaggio della fiction, Terence Hill, alla veneranda età di 82 anni, sembra che abbia detto definitivamente addio all’amata serie Don Matteo. La lunga serie di casa Rai viene trasmessa su Rai 1 dal 7 gennaio 2000, data d’esordio per il prete e le vicende di Gubbio e dintorni e il suo volto e Don Matteo sono strettamente legati per i fan della fiction.

Arrivata però alla tredicesima stagione sembra sia giunto anche il tempo per Don Matteo di darsi una rinfrescata e pensare a delle novità che possano rinfocolare l’attenzione degli affezionati telespettatori. E da qui l’idea di cambiare il volto sacro della serie per rimpiazzarlo con uno dei volti più amati delle fiction italiane: nei panni di un nuovo prete sta per arrivare ci sarebbe quindi proprio Raoul Bova.

Stando alle indiscrezioni riportate da TvBlog sembra che dovrebbe essere proprio l’attore romano a prendere il testimone che è stato di Terence Hill per ben 21 anni.

Reduce dal successo targato Mediaset con Buongiorno! Mamma, l’interprete Raoul Bova non si ferma ed anzi continuerà ad accompagnare gli italiani nelle fiction di casa nostra.

Don Matteo e il ritorno di Flavio Insinna

Come già vi abbiamo raccontato, quella di Raoul Bova non sarà l’unica importante novità della tredicesima stagione di Don Matteo. Infatti insieme ad un nuovo attore che è pronto a vestire i panni del sacerdote in bicicletta più noto della tv ci sarà anche un attesissimo ritorno.

La serie infatti è pronta a riabbracciare il capitano Anceschi con Flavio Insinna felice di ritornare a recitare il suo amato ruolo.