The Jackal

Il nome The Jackal dirà certamente molto alle nuove generazioni: da anni sulla cresta dell’onda grazie a video, spot e altri prodotti audiovisivi, la loro è una storia che arriva da lontano. Negli giorni sono al centro della scena, anche per le discriminazioni subite da una loro componente, Aurora Leone, cacciata dalla Partita del Cuore. Ma chi sono, quando sono nati e cosa hanno fatto i The Jackal?

The Jackal, chi sono e come è nato il gruppo

I The Jackal sono un gruppo di videomaker nato nel 2005 da un’idea di quattro amici: Francesco Capaldo (in arte Francesco Ebbasta), Ciro Capriello (in arte, Ciro Priello), Simone Russo (in arte, Simone Ruzzo) e Alfredo Felaco (in arte, Alfredo Felco).

I quattro napoletani fondano la società di produzione The Jackal e, l’anno successivo, aprono un canale YouTube (omonimo) in cui iniziano a pubblicare video comici che diventano ben presto virale.

Perché the Jackal? Sembra che i quattro napoletani si siano ispirati ad un film del 1997, diretto da Michael Caton-Jones, intitolato proprio The Jackal (lo sciacallo, in inglese).

The Jackal, da Lost in Google all’esordio al cinema

Negli anni, i The Jackal acquistano popolarità con video virali e webserie, come Lost in Google (diretta da Capaldo ed autoprodotta) e grazie al legame con il gruppo Ciaopeople s.r.l ampliano la loro squadra con figure interne molto importanti.

Tra loro Nicola Verre e Mario Rotili (montaggio), Annachiara de Filippis e Maria Chiara De Gregorio (produttrici), e l’autore Alessandro Grespan. Nel 2017, si aggiunge al gruppo Fru (Gianluca Colucci), divenuto perno centrale del gruppo e, nel 2019, Claudia Napolitano ed Aurora Leone, proprio l’attrice coinvolta dalla polemica alla Partita del Cuore.

Tra il 2014 e il 2019, i the Jackal diventano sempre più popolari: prima ideano una serie di video parodie su Gomorra (a cui presero parte Salvatore Esposito e lo stesso Roberto Saviano).

Quindi, nel 2017, arriva l’esordio al cinema: Francesco Ebbasta diventa regista di AFMV – Addio Fottuti Musi Verdi, lungometraggio interamente prodotto dai The Jackal, con la collaborazione di Cattleya e Rai Cinema.

The Jackal su Netflix con “56k”: la serie sulla generazione dei Novanta

Tra i prossimi progetti dei The Jackal, il 1 luglio uscirà la loro serie su Netflix, Generazione 56k, in cui Fru e Fabio Balsamo (entrato nel gruppo nel 2014, a seguito della partecipazione alla serie di video-parodie di Gomorra) saranno co-protagonisti.

La serie nasce da un’idea di Francesco Ebbasta, prodotta sempre da Cattleya, e racconta il modo di vivere i sentimenti della generazione anni ’90 (il titolo si ispira al modem 56k).

Curiosità su i The Jackal

Sono parecchie le curiosità su i The Jackal. Eccone alcune:

  • Ciro ha preso parte, nel 2015, al film di Francesco Albanese Ci devo pensare.
  • Nel 2020, su Rai Play, hanno condotto Tanto non uscivo lo stesso, i cui raccontano, in chiave ironica, i comportamenti degli italiani dentro la propria abitazione.
  • Ciro e Fru hanno partecipato, nel 2021, in veste di concorrenti, al comedy show Lol – Chi ride è fuori, andato in onda su Prime Video. Proprio Ciro è stato il vincitore della prima edizione.
  • Il 30 marzo del 2021 è uscito il loro primo libro, Non siamo mai stati bravi a giocare a pallone. Così abbiamo aperto un canale YouTube, edito da Rizzoli.