denise pipitone quarto grado

Continua la ricerca di Denise Pipitone, su cui si sono riaperte le indagini che vedono due imputati per la sparizione della bambina da Mazara del Vallo il 1 settembre 2004. Quarto Grado, con Gianluigi Nuzzi, riprende in esclusiva alcuni video girati dalla guardia giurata Felice Grieco un mese dopo la scomparsa di Denise.

Inizialmente si pensava esistesse un solo video di Danas, la bambina che chiedeva l’elemosina in una strada di Milano straordinariamente somigliante a Denise Pipitone, ma ora ne sono stati resi noti altri due.

Denise Pipitone, i video in esclusiva a Quarto Grado

Il 18 ottobre del 2004 a Milano, la guardia giurata Felice Grieco vede una mendicante insieme a una bambina, che cattura subito la sua attenzione.

Mi colpì subito la bambina perché aveva una forte somiglianza con Denise, che era stata appena rapita in Sicilia“, dichiara a Quarto Grado il vigilante, che fa alcuni video con il cellulare.

La bambina ripresa è imbacuccata con una giacca e il cappuccio sulla faccia: “Era abbastanza incappucciata, troppo. Evidente che volessero nasconderla perché faceva caldo quel giorno“, racconta Grieco.

I due nuovi video: la forte somiglianza con Denise Pipitone

I nuovi video di Danas sono due, che la riprendono da molto vicino.

Le immagini sono comunque sgranate, essendo all’epoca la tecnologia di riprese molto rudimentali rispetto a oggi. Nel secondo video, più breve, Danas guarda verso il telefono. “Cominciai a parlare con la bambina e le chiesi se volesse qualcosa da mangiare e lei rispose ‘la pizza’. Però nel frangente che si stava per alzare la donna la chiamò e andarono via“, ricorda la guardia giurata.

Grieco spiega a Quarto Grado di un particolare che aveva notato: “A parte la forte somiglianza, aveva lo stesso graffietto sotto la guancia“.

Frame del video mostrato a Quarto Grado
Frame del video mostrato a Quarto Grado

“Alta probabilità” che si tratti di Denise Pipitone

I Ris che hanno analizzato le immagini sono giunti a una chiara conclusione: “Esiste elevata compatibilità morfoscopica tra le immagini della bambina registrate a Milano e le foto di Denise Pipitone“.

È l’ex pm Angioni ad ammettere a Quarto Grado che “Con alta probabilità è la stessa bambina“, cioè Denise Pipitone.

Bisogna valutare i fatti“, continua Angioni, “Anche successivamente la voce della bambina era stata fatta una comparazione. Ad ogni modo ogni cosa fatta è utile. Ricordo che la voce era stata valutata, si sente che è un accento siciliano“.

Approfondisci:

Denise Pipitone, le parole di Piera Maggio dopo l’intervento dell’ex pm Angioni a Quarto Grado

Denise Pipitone, il testimone anonimo si è fatto avanti: avrebbe visto e sentito Denise gridare “Aiuto mamma”