Scomparsi

Denise Pipitone, l’ex pm Angioni attaccata a Quarto Grado: “State facendo il processo a me?”

Il conduttore ha perso la pazienza arrivando persino a sbottare contro l'ospite
Gianluigi Nuzzi contro l'ex pm Maria Angioni

Scintille a Quarto Grado, questa volta la tensione è scoppiata tra il conduttore Gianluigi Nuzzi e l’ex pm Angioni, ospite in collegamento. Come ogni venerdì, il programma ha dedicato ampio spazio al caso di Denise Pipitone, scomparsa a quasi 4 anni di età il 1 settembre 2004 da Mazara del Vallo.

Tra Nuzzi e l’ex pm Angioni i toni si sono scaldati, al punto che il conduttore è arrivato persino a perdere la pazienza con l’ospite; una reazione che ha lasciato perplessi i fan, abituati all’aplombe del conduttore (almeno con gli ospiti). In molti si sono riversati sui social criticandolo aspramente, altri invece si sono detti perplessi quanto lui in merito al comportamento della donna.

Quarto Grado: scontro tra Nuzzi e l’ex pm Angioni

Invitata in collegamento a Quarto Grado, l’ex pm Angioni, che si è occupata del caso di Denise Pipitone, ha ripercorso i fatti più salienti del caso della bimba scomparsa da Mazara del Vallo. Maria Angioni si è mostrata molto vaga nelle risposte, soprattutto in merito a determinate domande di fronte alle quali è apparsa in difficoltà.

Soprattutto durante lo scambio sulla paura che la pm poteva avere in quegli anni la sua persona e, successivamente, sulla questione sensitive, Maria Angioni ha dato risposte vaghe. Ed è lì che la tensione, già molto alta, ha raggiunto il picco: “Quei poveri genitori si appigliavano a tutto” ha spiegato la dottoressa.

Sempre in merito al caso e alle accuse dei depistaggi, tema ampiamente discusso con lei durante la discussione, la dottoressa Angioni è stata messa alle strette: “Ma un po’ di senso critico, non dico, si vergogna, ma qualcosa se l’è chiesto? È sempre sicura delle sue opinione ma è anche la persona che all’inzio avrebbe dovuto indagare e invece ha reso l’indagine impossibile” le è stato detto da Sabrina Scampini, ospite in studio.

Commento alla quale la Angioni ha risposto: “Ma state facendo il processo a me? Se volete che mi vergoni mi vergogno pure

Nuzzi perde la pazienza con l’ex pm Angioni

Dopo una lunga serie di scontri, i due sono arrivati ad una vera e propria esplosione, partendo da una battuta fatta da Maria Angioni a Nuzzi, che lui non ha trovato piacevole. All’ennesimo attacco lei ha risposto: “Io non ho capito se il fine che voi vi proponete è cercare la bambina oppure volete demolire tutto quello che ho detto nelle altre trasmissioni?

A quel punto Nuzzi ha sbottato: “Accetto che lei dica che le chiedo che lavora fa (…) Noi qui cerchiamo di capire quali sono gli errori, ci basiamo sul lavoro degli inquirenti. (…) Dottoressa queste trasmissioni si fanno perché qualcuno ha sbagliato. (..) E lei se non fa il sostituto procarutre forse un esame di coscienza dovrebbe farselo. E se lei non è più sostituto procuratore è accaduto qualcosa e non è così brillante. (…) Perché tutte le indagini di cui lei parla non hanno portato a nulla“.

Noi non possiamo fare un processo” ha detto la Angioni, mentre Nuzzi continuava a parlare: “Noi cerchiamo la verità dottoressa” ha concluso Nuzzi chiudendo il collegamento e passando all’inviata.

Dopo il collegamento Gianluigi Nuzzi si è rivolto di nuovo all’ex pm Angioni: “Dottoressa io voglio immaginare che le incomprensioni che ci sono state sono dovute alla lontanaza e alla sua capicità di vedere lo studio” ha detto in conclusione ringranziandola.

Approfondisci:

Denise Pipitone, il testimone anonimo si è fatto avanti: avrebbe visto e sentito Denise gridare “Aiuto mamma”

Denise Pipitone, proposta una Commissione d’inchiesta sulla scomparsa della bambina da Mazara del Vallo

Gianluigi Nuzzi risponde alla madre di Denise Pipitone: “Anna Corona non andava intervistata?

Io penso di sì”

Potrebbe interessarti