Cronaca

Green Pass: c’è il via libera del Parlamento Ue al certificato digitale Covid-19. Come ottenerlo

Arriva il Green Pass: c'è finalmente il via libera definitivo del Parlamento Ue al certificato digitale Covid-19. Come ottenerlo
green pass

È finalmente arrivato il via libera al tanto atteso Green Pass. Il Parlamento Europeo, infatti, ha approvato il regolamento che istituirà il certificato Covid Ue digitale, meglio noto come Green Pass, pronto ad entrare in vigore il prossimo primo luglio. Il Parlamento europeo la ha approvato con 546 voti a favore: il testo dovrà ora essere formalmente adottato dal Consiglio e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale per poi entrare in vigore dal primo luglio.

Green Pass: come funziona e come ottenerlo

Il Green Pass, come era stato annunciato nelle scorse settimane, attesterà l’avvenuta vaccinazione completa (con validità a partire da 14 giorni dopo l’ultima dose); la guarigione dalla Covid-19 e l’esito negativo di un test, che va fatto entro le 72 ore di validità per il molecolare e 48 ore per il rapido.

Entrerà in vigore il primo luglio 2021 e resterà valido per 12 mesi.

Come ottenere quindi il certificato necessario per viaggiare? Il rilascio avverrà in forma gratuita da parte delle autorità nazionali e sarà disponibile in formato digitale o cartaceo con un codice Qr.

I certificati saranno verificabili in tutta l’Unione europea. Il certificato non è comunque considerato un documento di viaggio.

Green Pass: gli accordi Ue

L’accordo tra gli Stati dell’Ue prevede che questi non possano imporre ulteriori restrizioni di viaggio ai titolari di certificati “a meno che non siano necessarie e proporzionate per salvaguardare la salute pubblica“. Nel caso si debba provvedere a queste misure, le stesse andranno notificate, se possibile, con 48 ore di anticipo agli altri Stati membri e alla Commissione, al pubblico, invece, spetta un preavviso di 24 ore. In ogni caso, i Paesi dell’Ue sono incoraggiati a fornire test con prezzi abbordabili e a renderli ampiamente disponibili.

La Commissione si è impegnata a mobilitare 100 milioni di euro per permettere agli Stati membri di acquistare test per il rilascio di certificati di test digitali Covid dell’Ue.

Potrebbe interessarti