telemarketing selvaggio, ok del garante della privacy ai cellulari nel registro opposizioni

Chiunque ha ricevuto almeno una volta chiamate indesiderate da un call center ci chiedeva se fossimo interessati a qualsivoglia offerta di telefonia, energetica o altro. Questa modalità prende il nome di Telemarketing “selvaggio”. Ad oggi, esiste un Regolamento per bloccare le chiamate dei call center sui cellulari, ma il Governo tarda ad approvarlo.

Telemarketing selvaggio: le dichiarazioni in merito

Il Garante della Privacy ha dato il via libera al regolamento che consente di iscrivere anche i numeri cellulari al Registro Pubblico delle opposizioni. Il ritiardo, in questo momento, è dato dal fatto che anche il Governo dovrebbe dare il via libera, ma i tempi di attesa si prospettano molto lunghi.

Martina Nardi, esponente del Partito Democratico, nel gennaio 2021, aveva dichiarato con fermezza che”Questo regolamento metterà una serie di paletti a tutte le aziende di Telemarketing; perché, effettivamente, queste telefonate sono diventate insopportabili per tutti noi, ma soprattutto per le persone più fragili, come gli anziani“.

Anche il presidente del Codacons, Carlo Rienzi, si è più volte espresso sul tema: “Finora tutti i provvedimenti adottati in Italia in materia di telemarketing si sono rivelati del tutto inutili e i cittadini, nonostante registri delle opposizioni e altre norme di settore, continuano ad essere molestati da telefonate commerciali che arrivano ad ogni ora del giorno e rappresentano una vera e propria violenza“.

E continua: “Un fenomeno quello del telemarketing selvaggio che sta danneggiando tutto il mercato e gli operatori onesti, portando i consumatori a non rispondere più al telefono per paura di imbattersi in chiamate commerciali o attivare inconsapevolmente un contratto“.

Telemarketing selvaggio: cosa prevede il Regolamento

Ad oggi, la confusione (riguardo ai provvedimenti da adottare) è tantissima.

In concreto, per contrastare il fenomeno del Telemarketing selvaggio, si dovranno iscrivere, tramite procedure online o recandosi ad uno sportello (che, secondo previsioni ottimistiche, verrà installato in ogni città), tutti i numeri “indesiderati” al Registro Pubblico delle opposizioni.

Per chi opererà Telemarketing selvaggio, sono previste, inoltre, sanzioni molto salate. Non si sa ancora se questa sarà la morte definitiva per il Telemarketing selvaggio, ma, sicuramente, il Regolamento rappresenta un colpo basso non indifferente.