Gossip

Federica Sciarelli, il resoconto al termine di Chi l’Ha Visto?: “Stare a contatto con il dolore è sempre provante”

Federica Sciarelli si racconta al termine della sua ultima stagione di Chi l'ha visto?: il bilancio e il commento a caldo sul caso di Denise Pipitone
Federica Sciarelli, il resoconto al termine di Chi l'Ha Visto?: "Stare a contatto con il dolore è sempre provante"

È appena terminata un’altra stagione di Chi l’ha visto. La sua conduttrice Federica Sciarelli ha voluto commentare il successo riscosso proprio in questi ultimi mesi. Così infatti, mercoledì sera, il programma della Sciarelli è riuscito a conquistare gli ascolti della serata battendo del tutto la concorrenza. “Il pubblico resta la nostra forza – ha commentato a caldo la conduttrice al termine della corrente edizione – Ora ancora di più che nel passato“.

Federica Sciarelli: il caso di Denise Pipitone e il rapporto con Piera Maggio

È una lunga intervista quella rilasciata da Federica Sciarelli a Tv Sorrisi e Canzoni ove ha commentato lungamente il successo riscosso in questi mesi.

Impossibile sorvolare per lei su un caso che indubbiamente quest’anno è stato al centro della sua trasmissione nonostante sia un caso si cronaca dibattuto da anni ormai: la scomparsa di Denise Pipitone. A questo proposito, sul rapporto con Piera Maggio, madre di Denise, e l’avvocato Frazzitta, la conduttrice ha dichiarato: “È giusto che tutti ne parlino. L’obiettivo comune è ritrovare una bambina scomparsa 17 anni fa.

Con la mamma e con l’avvocato c’è un rapporto confidenziale perché noi non abbiamo mai trascurato quest’inchiesta. Abbiamo lavorato gomito a gomito. Quello di Denise poi è stato il primo caso che ho trattato quando ho iniziato a condurre Chi l’ha visto?. Piera è diventata una cara amica e i messaggi che ci scambiamo vanno dai semplici auguri per il compleanno al ‘ti sei fatta il vaccino?’. C’è un episodio che racconta bene il nostro rapporto”. Procede poi così la Sciarelli sull’aneddoto che risale al 2013: “Nel 2013 venni intercettata mentre parlavo con lei.

Nella conversazione, molto basica, mi scappò un: ‘Ora alla Procura faremo un mazzo…’ Quando il procuratore mi rilesse la frase, mi vergognai e gli risposi che con i familiari degli scomparsi uso lo stesso linguaggio poco “oxfordiano” che utilizzo con gli amici“.

La conduttrice si è inoltre espressa su Olesya Rostova, la ragazza russa che aveva molte cose in comune con Denise: “Quella della ragazza russa, Olesya Rostova, somigliante a Denise e alla mamma della piccola è sembrata subito una provocazione ma la verità è che, dopo un periodo così difficile, tutti si aspettavano la bella notizia.

Mi hanno chiamato anche persone non del mio ambiente per chiedermi: ‘Ma veramente l’avete trovata?’. Dopo la delusione, è di nuovo scattato il desiderio di ritrovarla“.

Federica Sciarelli: gli amori e le meritate vacanze

Federica Sciarelli, oltre al successo riscosso in ambito lavorativo, ha poi parlato anche dell’amore: pare infatti che tra due “addetti ai lavori” sia nata una vera e propria complicità. Si tratta di due inviati, Veronica Briganti e Giuseppe Pizzo. Sul collega la Sciarelli ha dichiarato: “Giuseppe lavorava all’Uacv, l’Unità di analisi del crimine violento, e ha assistito all’arresto di Giovanni Brusca nel 1996.

Lui ha una grande passione per questo lavoro e un desiderio irrefrenabile di aiutare gli altri a trovare la soluzione. Gli inviati sono tutti grandi professionisti. La nostra è un’orchestra dove da un lato ci sono io e dall’altro gli elementi del gruppo, ciascuno con le proprie competenze e specialità.

Quando si tratta di elementi come impronte, tracce ematiche, stub (il tampone per rilevare tracce di esplosivo), Giuseppe è super-esperto. Ma ormai tutti gli inviati, dopo tanti anni, hanno acquisito conoscenze tecniche“.

Il dolore collaterale al lavoro: “Sensazioni negative che sono costretta a respirare

Parlando poi invece di vacanze e di meritato riposo dopo un’altra stagione ricca di colpi di scena e di inchieste che hanno richiesto un costante impegno, la Sciarelli interviene rassicurando i fan: “Stare a contatto con il dolore è sempre provante, ma ogni volta che ho suggerito di farmi prendere una pausa, l’azienda mi ha chiesto di rimanere al mio posto.

Questo programma è la mia vita“, sfatando così i pettegolezzi su qualsivoglia imprevisto addio al programma Rai. Volenterosa di relax, munita di bicicletta, la Sciarelli partirà ora alla volta della Sicilia: “Di recente siamo impazziti per incastrare le date delle ferie con gli impegni lavorativi di tutti, ma comunque sto contando i giorni… Il caso di Denise, le foto e i video di quando piange, così come la storia toccante del piccolo Giuseppe Di Matteo, di cui ci siamo occupati di recente, mi turbano. Pedalare è il modo di scaricare queste sensazioni negative che sono costretta a respirare. Ultimamente ho scoperto anche i benefici dei pattini in linea rollerblade. D’inverno pratico pattinaggio sul ghiaccio, ma ho voluto provare anche questa esperienza“.

Potrebbe interessarti