cirio toti

Dopo mesi di discussioni, programmi e anticipazioni, è finalmente in atto l’accordo tra Toti e Cirio, cioè tra la Liguria e il Piemonte, in tema di vaccino. Del resto della questione della vaccinazione in vacanza ha tenuto banco a lungo, soprattutto visto il periodo e le tempistiche tra prima dose e seconda dose. Due regioni però hanno trovato una soluzione per i propri vacanzieri che sarà attiva da domani, 1° luglio. La Liguria però ha nel mirino degli accordi anche quello con la Lombardia e il governatore Fontana ha già inviato la bozza al commissario per l’emergenza Covid Figliuolo.

Piemonte e Liguria: cosa prevede l’accordo per la vaccinazione in vacanza

Dal 1 di luglio entra in vigore l’accordo di reciprocità vaccinale tra Piemonte e Liguria: questo consentirà ai cittadini piemontesi che si spostano in Liguria e a quelli liguri che andranno in Piemonte per almeno 14 giorni di vacanza di poter essere vaccinati nella regione in cui si trovano per le ferie estive.

Come fare per vaccinarsi in vacanza

Per i turisti liguri in Piemonte per almeno 14 giorni c’è una sezione dedicata sul sito www.ilPiemontetivaccina.it. Al momento non si può anche fare l’adesione nell’apposita sezione “Sei in vacanza in Piemonte?

“, che sarà disponibile da domani 1 luglio. Sarà comunque necessario compilare i dati, inserire il codice fiscale, il numero della tessera sanitaria e numero di telefono e mail. In aggiunta, si dovranno inserire anche il luogo in cui si effettua la vacanze e e il periodo di permanenza nella regione. Successivamente viene anche richiesta la data di somministrazione della prima dose e il nome del vaccino ricevuto; la data indicativa del secondo appuntamento ricevuta dall’Asl di provenienza.

vaccino in vacanza piemonte

Procedura simile per i piemontesi che resteranno in vacanza in Liguria: questi dovranno andare sul sito www.prenotovaccino.regione.liguria.it dove dovranno scegliere la province in cui si trovano a fare la propria vacanza: a quel punto il turista potrà consultare le disponibilità a seconda del vaccino che deve ricevere.

A quel punto può procedere la con la prenotazione per cui sarà necessaria come sempre la tessera sanitaria e la certificazione dell’avvenuta somministrazione della prima dose. In aggiunto ci sarà da inserire anche una dichiarazione in cui si attesta che sarà in Liguria per almeno 14 giorni.

Vaccini in vacanza: le parole di Cirio e Toti

Il presidente del Piemonte Cirio ha commentato l’accordo specificando quanto questo sia importante: “Portiamo il vaccino alle persone e non le persone al vaccino.

La logica di agevolare il più possibile le esigenze dei cittadini è la strategia giusta. Il nostro, poi vuole non solo una best practices che mettiamo a disposizione di tutte le altre regioni ma un messaggio: è opportuno che i cittadini italiani possano aver un servizio sanitario che li segua quanto meno nel territorio nazionale fornendo loro i servizi e le informazioni necessari“.

Anche per Toti questo è un accordo importante: “È un accordo che credo aiuti in un momento in cui almeno in Liguria la campagna vaccinale sta rallentando dopo l’entusiasmo delle scorse settimane“, ha spiegato, “oggi gli slot vaccinali sono sostanzialmente disponibili in tutti le aziende sanitarie della Liguria e agevolare in ogni modo i nostri cittadini perché possano vaccinarsi senza aspettare l rientro dalle vacanze mette tutti quanti più al sicuro rispetto al Covid e alle varianti“, riporta AdnKronos.