Denise Pipitone: parla il pm Maria Angioni, indagata

Si sono concluse le indagini sull’ex pm Maria Angioni, la procuratrice che si è occupata in passato del caso di Denise Pipitone, recentemente al centro della polemica per via delle sue dichiarazioni in merito a Denise Pipitone. L’ex pm sul caso aveva raccontato in diretta televisiva di aver continuato ad indagare sul caso della scomaprsa della piccola, sparita nel nulla 17 anni anni, il 1 settembre 2004, da Mazara del Vallo.

Secondo quanto dichiarato dall’ex pm Angioni in tv, Denise sarebbe ancora viva, sposata e anche mamma di una bambina. A queste parole sono arrivate dure conseguenze, come l’inserimento di Angioni nel registro degli indagati.

Ora l’inchiesta si sarebbe conclusa.

Denise Pipitone, l’ex pm Angioni rischia il processo

A riferire della fine delle indagini sull’ex pm Angioni, in merito al caso Denise Pipitone, è Ansa. La procura di Marsala avrebbe notificato l’avviso di conclusione delle indagini che, stando a quanto riferisce l’agenzia, è un atto che precede la richiesta di rinvio a giudizio.

L’ex pm della Procura di Marsala, oggi giudice del lavoro a Sassari, è accusata di false dichiarazioni a pubblico ministero.

Maria Angioni sentita dalla Procura

Stando a quanto riferisce l’Ansa, l’ex pm Maria Angiorni è stata sentita dalla procura di Marsala, alla quale avrebbe ribadito le stesse ipotesi e dichiarazioni fatte durante le varie ospitate televisive.

In quelle occasioni Angioni avrebbe più volte puntato il dito contro lo svolgimento delle indagini sul caso di scomparsa di Denise Pipitone, parlndo di depistaggi, connivene di forze dell’ordine con i rapitori… Pare però che la procura di Marsala non abbia trovato riscontri concreti nelle parole dell’ex pm per questo la decisione di incrimanrla come per false dichiarazioni a pubblico ministero e la convocazione come indagata.

L’ex pm Angioni e l’esposto al Csm

Maria Angioni sembra però non intenzionata a lasciare la presa, tant’è che sembrerebbe aver fatto esposto al CsmConsiglio Superiore Magistratura, contro i suoi ex colleghi della procura di Marsala.

L’indagine è stata avviata dopo che, il 14 giugno scorso, l’ex pm Maria Angioni aveva raccontato a Storie Italiane, in diretta al mattino su Rai 1: “Ho la certezza che Denise Pipitone sia viva e l’ho individuata, ha anche una figlia“. Angioni aveva raccontato di non aver mai smesso di cercare Denise in questi ultimi anni e di essere convinta delle sue affermazioni.