Nazionale Italiana calcio dedica vittoria ad Astori

Giorgio Chiellini si è commosso oggi, al Quirinale alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, nel suo discorso sulla vittoria della nazionale italiana all’Europeo 2020. Il capitano ha voluto omaggiare un amico e un compagno caduto prima del tempo, Davide Astori, al quale ha voluto dedicare la vittoria insieme al Presidente Mattarella.

Oggi per gli Azzurri è il giorno dopo la grande vittoria a Wembley, regalando un sogno ad un’Italia che si sta finalmente rialzando dopo il dramma della pandemia da Covid-19. Anche Mattarella ha voluto ricordare Astori nel suo discorso, ringraziando questi ragazzi che hanno regalato all’Italia una domenica di grande sport, non solo a Wembley ma anche a Wimbledon.

Presente all’incontro c’era anche Matteo Berrettini, reduce dal suo secondo posto dal torneo di tennis tra i più prestigiosi al mondo. Berrettini, 25 anni, è stato il primo italiano nella storia di Wimbledon ad approdare in finale, perdendo contro il numero uno al mondo Nole Djokovic. Il tennista italiano è riuscito a strappare al serbo il primo set, tenendogli testa per gli altri; un performance incredibile.

Chiellini dedica la vittoria ad Astori

Un momento di grande commozione quello per la Nazionale Italiana di calcio, e per tutti gli Azzuri; non solo la vittoria sognata e concretizzata a Wembley, ma anche il ricordo di chi non c’è più fisicamente ma è ancora con loro con lo spirito.

Nel suo discorso al Presidente della Repubblica, Chiellini ha voluto dedicare la vittoria proprio a lui: Davide Astori, oltre al Presidente.

Caro Presidente mi permetta di ringraziarla a nome mio e di tutta la squadra ieri sera, è stata molto importante per noi. Vorrei dedicare la vittoria a lei e a tutti i tifosi italiani in tutto il mondo che non c’hanno fatti mai sentire soli, accompagnandoci passo dopo passo con affetto e passione in questo entusiasmante viaggio” ha eordito commosso.

Una dedica che vorremmo estendere a Davide Astori che avremmo voluto oggi qui, avremmo voluto fosse con noi e che è sempre presente nei nostri pensieri, nei cuori di chi l’ha conosciuto e che hanno sentito parlare di lui” ha poi aggiunto.

Anche Mattarella ha voluto ricordare Davide Astori nel suo discorso, ribadendo che “Davide Astori che tutti voi avete certo accompagnato nel pensiero, è stato con voi in questi giorni”.

Davide Astori

Una vittoria arrivata grazie all’amicizia

Chiellini ha poi proseguito parlando di questo gruppo di giocatori uniti da un solo sentimento, quello dell’amicizia; una fratellanza che hanno mostrato anche a Matteo Berrettini, anche lui presente, per il quale, ha fatto sapere Chiellini, l’intera squadra ha tifato come fosse uno di loro.

Un gruppo, ha spiegato ancora Chiellini, “Che nei momenti di difficoltà non si è mai perso d’animo anteponendo il gruppo all’interesse del singolo. (…) Solo con il gioco di squadra si può ottenere un titolo così importante.. (…) Quel rigore lo abbiamo trasformato condividendo uno dei sentimenti più belli, l’amicizia“.