Programmi TV

Sogno Azzurro ritorna su Rai1 giovedì 15 luglio 2021 e ci racconta una Nazionale mai vista

Torna su Rai1 Sogno Azzurro per raccontarci i segreti dello spogliatoio di Roberto Mancini nel cammino trionfale verso la finale di Wembley. Ecco cosa vedremo giovedì 15 luglio nel preserale di Rai1.

Dopo l’esordio non tanto positivo di ormai un mese sta per tornare il mini show preserale che racconta i meandri della nostra Nazionale di Calcio, laureatasi fresca Campione d’Europa domenica 11 luglio. Torna su Rai1 Sogno Azzurro per raccontarci i segreti dello spogliatoio di Roberto Mancini ed il suo cammino verso la finale di Wembley che l’ha vista trionfare nella competizione calcistica appena conclusasi. Ecco cosa vedremo giovedì 15 luglio nel preserale di Rai1.

Sogno Azzurro: appuntamento a giovedì 15 luglio 2021

Sogno Azzurro è una miniserie che aveva già fatto il suo debutto su Rai1 poco prima dell’inizio degli Europei per raccontare cosa accadesse dietro le quinte dell’avvicinamento della nostra Nazionale di Calcio agli Europei andati in scena a partire dall’11 giugno 2021.

Ora però dopo la trionfale campagna vittoriosa del Commissario Tecnico Roberto Mancini e dei suoi fantastici ragazzi, il programma preserale è pronto a tornare su Rai1 giovedì 15 luglio 2021 alle ore 20:35 dopo il Tg1 con una puntata evento che celebrerà le gesta ed il cammino dell’Italia dopo la splendida vittoria di domenica scorsa a Wembley che ha riportato la Coppa a casa nostra dopo ben 53 anni.

Cosa vedremo in Sogno Azzurro giovedì 18 luglio

L’appuntamento di giovedì sarà l’occasione per vedere i contributi inediti girati dentro le quinte della Nazionale quando il pubblico potrà di nuovo avere l’occasione di entrare sia Coverciano che nello spogliatoio nei momenti chiave della spedizione azzurra che hanno preceduto o che sono venuti subito dopo il trionfo.

Rivedremo quindi tutti i protagonisti di questo magico Europeo di Calcio, tornati in patria da vincitori ed omaggiati dalle più alte cariche dello Stato.

Da Roberto Mancini a tutto suo staff, composto dagli amici di una vita, come Gianluca Vialli e gli altri compagni della sua Sampdoria, a tutti i giocatori che hanno fatto di questo fantastico gruppo come il capitano Chiellini, l’eroe Donnarumma e tutti gli altri pilastri della formazione.

Potrebbe interessarti