Cronaca Italia

PLF-Passenger Locator Form: che cos’è, a cosa serve e quando è necessario per viaggiare in estate

Il Passenger Locator Form è il modulo da compilare se si sceglie di passare le vacanze all'estero in un Paese Europeo
Plf- Passenger Locator Form è il modulo da compilare per andare all'estero in vacanza

La calda estate 2021 è fortemente segnata da nuove misure anti-Covid, non solo i vecchi e cari tamponi, anche il Green Pass e un nuovo documento da compilare se si sceglie di andare all’estero in vacanza o se si rientra in Italia da un soggiorno fuori dal confine nazionale. Si tratta del PLF-Passenger Locator Form detto anche modulo per la localizzazione del passeggero.

Che cos’è il PLF

Il Passenger Locator Form, o modulo per la localizzazione del passeggero, ricorda vagamente la vecchia autocertificazione.

Si tratta di un modulo richiesto da diversi Paesi Europei nel quale il viaggiatore deve inserire le informazioni sul suo itinerario di viaggio, il recapito telefonico, l’indirizzo di permanenza sul territorio scelto per permettere così alle autorità sanitarie locali di mettersi tempestivamente in contatto con i viaggiatori nell’eventualità ci fossero casi di contagio in aereo.

L’obiettivo del modulo è quello di rendere più facile e veloce il tracciamento dei contatti in caso di esposizione al Covid-19 e per ridurre così il rischio di aumento di casi soprattutto dettati da varianti.

Il Plf è richiesto anche dall’Italia, non solo per i turisti ma anche per i cittadini italiani che rientrano nel Paese, oltre al Green Pass.

Chi deve compilare il PLF

Il Passenger Locator Form deve essere compilato da chiunque decida di entrare in uno dei Paesi dell’Unione Europea via area, mare, terra con autobus, autovettura o treno. Basta un modulo per ogni nucleo famigliare o per chi fa parte di una comitiva, purché si condivida lo stesso itinerario di viaggio.

Per compilarlo basta selezionare il Paese di destinazione sul sito EU Digital Passenger Locator Form e seguire le istruzioni passo passo.

Per i Paesi che non hanno un proprio PLF, si procederà a compilarlo online sul sito Web del EU dPLFZs.

I passaggi per ottenere il PLF

  • STEP 1: registrarsi sul sito EU dPLF con un indirizzo email valido e una password. Arriverà un’email di conferma all’indirizzo email fornito. Per convalidare e completare la registrazione sarà necessario cliccare sul link inviato all’indirizzo email indicato.
  • STEP 2: inserire le informazioni su mezzo di trasporto e sul viaggio, informazioni personali, informazioni di contatto, sull’indirizzo permanente, alloggio precedente, indirizzo temporaneo, compagni di viaggio, informazioni sul contatto di emergenza
  • STEP 3: verificare visualizzando in anteprima i dati inseriti e, nel caso, modificarli. Premere invio e attendere e-mail di conferma dell’invio del dPLF.
  • STEP 4: a procedura completa, il viaggiatore riceverà via email il dPLF con il relativo QR  code (La mail conterrà il QR code e il link per scaricare il dPLF in formato PDF).

Il PLF dovrà essere presentato prima dello sbarco in caso di viaggio in crociera e all’imbarco per le altre opzioni di viaggio. Al momento dei controlli sarà richiesto il PLF e il QrCode sarà verificato.

Per chi viaggia in auto, è necessario compilare un PLF ogni volta che si entra in un Paese che lo richieda.

Potrebbe interessarti