Cronaca Italia

Libero De Rienzo, il funerale oggi a Paternopoli. Sepolto vicino alla mamma nella cappella di famiglia

Oggi il funerale dell'attore Libero De Rienzo, presenti amici e familiari
Libero De Rienzo, oggi i funerali

L’ultimo saluto a Libero De Rienzo si è tenuto a Paternopoli, Avellino, paese d’origine della famiglia di “Picchio“. Libero De Rienzo è morto prematuramente ad appena 44 anni lo scorso 16 luglio.

Dopo l’autopsia, il cui esito è arrivato nella serata di martedì, il corpo è stato restituito alla famiglia per organizzare le esequie; Libero De Rienzo è stato sepolto accanto alla madre che riposa proprio nel cimitero di Paternopoli.

I funerali di Libero De Rienzo

I funerali di Libero De Rienzo si sono tenuti nel pomeriggio a Paternopoli pase in provincia di Avellino; come preannunciato dal legale della famiglia Piergiorgio Assumma, si sono celebrati in forma pubblica.

Nella nota divulgata prima delle esequie e riprese da più testate si legge: “I funerali, su volontà dei familiari, non saranno svolti in forma privata affinché si possa celebrare la persona che era Picchio, il suo talento e al sua grande umanità, che l’ha portato ad entrare nel cuore della gente“. Alla nota si è aggiunto il sindaco di Paternopoli che ha specificato che le esequie si sarebbero comunque svolte nel pieno del rispetto delle norme anti-covid.

Il funerale organizzato dal padre dell’attore, Fiore De Lorenzo

A parlare della modalità delle esequie è stato sempre il sindaco che a Primativvu Campania, che ha raccontato che a decidere sul funerale è stato Fiore De Rienzo, papà di Libero che ha un forte legame con Paternopoli, essendo il suo paese d’origine.

Libero De Rienzo riposerà nella cappella insieme alla mamma e al nonno.

L’ultimo saluto a Libero De Rienzo a Paternopoli

I funerali hanno avuto inizio alle 15, quando il carro funebre ha fatto il suo ingresso nel piazzale antistante il cimitero di Paternopoli.

Presenti diverse persone, tra amici e familiari che hanno accolto il feretro di Libero De Rienzo. Presente anche il parroco, Don Rocco Salierno che ha dato la benedizione prima della tumulazione. La bara di legno è stata portata all’interno del cimiter, ricoperta da un manto di girasoli e poi, dopo la benedizione finale, è stata tumulata accanto alla madre dell’attore.

Potrebbe interessarti