Gossip

Carolina Marconi in lacrime al ritorno dall’ospedale: la riflessione sulla battaglia contro il cancro

Carolina Marconi rivela di aver pianto al ritorno dall'ospedale, dopo aver effettuato delle analisi. A provocare le sue lacrime sarebbe stata un riflessione sull'affetto ricevuto e sul rischio che alcune persone affrontino la battaglia contro la malattia da sole
Carolina Marconi

L’ex concorrente del Grande Fratello Carolina Marconi lotta da mesi contro il cancro al seno diagnosticatole lo scorso marzo. La showgirl venezuelana ha deciso di affrontare pubblicamente la sua battaglia contro la malattia, facendosi accompagnare dai suoi fan attraverso il suo profilo Instagram. In questi giorni, ha pubblicato ulteriori aggiornamenti sulle sue condizioni di salute, ammettendo di aver pianto tornata a casa dall’ospedale.

Carolina Marconi e la battaglia contro il cancro: gli aggiornamenti

Nella giornata di ieri, sul profilo Instagram di Carolina Marconi sono apparsi due post scritti da lei per aggiornare i suoi follower sulle sue condizioni di salute.

La showgirl si sta attualmente sottoponendo alla chemioterapia, dopo aver subito un lungo intervento raccontato mesi fa sul suo profilo. “Ieri pomeriggio ho fatto il 7º step (3 ciclo di chemiorossa) evvai meno 3” ha annunciato Carolina, ricordando il “soprannome” da lei affidato alla terapia.

L’ex gieffina ha rivelato di aver avvertito nausea, male di testa, ossa, ma di essere riuscita a farvi fronte assumendo dei farmaci.

“Tutto sta nel tenersi impegnati con qualcosa di bello…lo so è dura ma se ci sto riuscendo io ha aggiunto motivando chi la segue a pensare “positivo”.

Carolina Marconi: l’episodio commovente in ospedale

Parlando ancora della terapia che sta seguendo ormai da mesi, Carolina ha voluto condividere con i suoi follower un particolare momento avvenuto nel corso di questa settimana. “Due giorni fa prima della chemio sono andata con mia sorella a fare le analisi per capire come stavano i miei valori” ha iniziato a raccontare. “Mentre l’infermiera mi stava facendo il prelievo Elisabetta, mia sorella si accorge che c’era troppa aria condizionata e mi ha coperta con la giacchetta ha spiegato, riportando il premuroso gesto fraterno.

“Subito l’infermiera ci guarda e mi dice quanto fossi fortunata ad avere queste attenzioni…quanto amore ci fosse intorno a me… ha continuato riportando le osservazioni dell’operatrice sanitaria.

“Ci sono tante persone abbandonate, tristi che purtroppo fanno questo percorso da sole e a loro va veramente tutta la mia stima…” ha aggiunto pensando ai pazienti che affrontano da soli le loro battaglie. Carolina ha ammesso inoltre di essere rimasta “ammutolita, con un nodo in gola immenso”.

Carolina Marconi e il pianto al ritorno dall’ospedale

Come da lei stessa ammesso, dopo essere tornata a casa la Marconi avrebbe poi continuato a pensare alle parole dell’infermiera, non riuscendo a trattenere le lacrime. “Siamo andati a casa mi sono chiusa in bagno ed ho pianto ha rivelato la showgirl ai fan. “Credo che come in questi momenti tutti debbano avere la possibilità di avere una persona cara vicina, un’amica, un sostegno su cui aggrapparti…” ha aggiunto riportando la sua riflessione.

“Purtroppo non sempre è così ci bombardano di medicine e sicuramente i dolori e la stanchezza ci fanno cambiare l’umore, ci sono addirittura giorni in cui siamo nervosi ma è in quel momento che dovete essere più comprensivi e rimanerci accanto ha aggiunto rivolgendosi a chi assiste le persone malate.

“Resistete perchè tutto passerà e noi diventeremo solo donne più forti e meravigliose…quindi sopportateci.. non ci rispondete male…mordetevi la lingua” ha ancora aggiunto, sdrammatizzando.

Carolina Marconi, l’invito: “Non fate sentire abbandonati i vostri cari”

In conclusione del suo messaggio, diviso per la lunghezza in due post pubblicati consecutivamente, Carolina ha continuato a parlare agli amici e ai familiari dei pazienti affetti da malattie come la sua.

“Non date tutto per scontato…non fate sentire abbandonati i vostri cari ha richiesto facendosi portavoce delle loro esigenze. “Hanno bisogno in questo momento di forza e sostegno…una telefonata ,un messaggino, una coccola in più, fateli ridere” ha continuato ribadendo l’importanza di questi gesti.  

“Un grazie speciale alla mia famiglia, al il mio compagno per farmi sempre felice e grazie anche a voi che siete diventati parte di me– ha concluso affettuosamente- vi voglio bene, Dio vi benedica”.

Potrebbe interessarti