Cronaca

Ondata di caldo, a Siracusa registrata la temperatura più alta di sempre in Europa: ma il picco deve arrivare

Caldo record non solo per l’Italia, ma per tutta Europa. Le temperature “africane” hanno fatto registrare un picco mai visto prima nel Continente, rilanciando gli allarmi sulla situazione climatica già al centro dell’attenzione per i numerosi e drammatici incendi che stanno devastando interi territori. Oggi sono state 8 le città da bollino rosso, ma il […]
caldo record a siracusa

Caldo record non solo per l’Italia, ma per tutta Europa. Le temperature “africane” hanno fatto registrare un picco mai visto prima nel Continente, rilanciando gli allarmi sulla situazione climatica già al centro dell’attenzione per i numerosi e drammatici incendi che stanno devastando interi territori. Oggi sono state 8 le città da bollino rosso, ma il record è stato registrato a Siracusa, che non figurava tra queste.

Record di temperatura a Siracusa: si sono registrati 48,8°C

Il picco di caldo causato dall’anticiclone subtropicale africano deve ancora arrivare, ma oggi mercoledì 11 agosto 2021 è a suo modo una triste giornata storica.

Secondo un dato Sias riportato in queste ore, oggi pomeriggio in provincia di Siracusa si sono registrati 48,8°C. Si tratta di un preoccupante record che non riguarda solo l’Italia: mai in Europa è stata registrata una temperatura così alta. Il precedente primato, ricorda Ansa tramite le parole del meteorologo Manuel Mazzoleni, era stato fatto segnare a Catenanuova (Enna) nell’agosto 1999 ed era di 48,5°C.

La notizia si sta diffondendo sui principali quotidiani internazionali e si inserisce nel già drammatico contesto degli incendi che stanno devastando le Madonie e l’Aspromonte, in Sicilia e Calabria – dove in queste ore si sono registrate altre 3 vittime.

Da giorni ormai si rincorrono le notizie di fiamme che costringono interi Paesi, in Italia, Grecia e non solo, ad essere evacuati. Un effetto della crisi climatica in cui siamo dentro con entrambe le scarpe.

Bollino rosso per 10 città italiane domani: massimo livello di rischio

Siracusa, dove si è registrato il record assoluto, non era neppure nelle 8 città segnate da bollino rosso oggi. Per la giornata di domani, invece, il Ministero della Salute ha segnalato il massimo livello di rischio per 10 centri urbani: Bari, Bologna, Campobasso, Frosinone, Latina, Palermo, Perugia, Rieti, Roma e Trieste.

Quattro di queste – Bari, Campobasso, Rieti e Roma – avranno un bollino rosso per tre giorni di fila.

Il picco di questa ondata di caldo è atteso venerdì 13 agosto, quando saranno 15 le città in bollino rosso: Bari, Bologna, Bolzano, Brescia, Cagliari, Campobasso, Firenze, Frosinone, Latina, Palermo, Perugia, Rieti, Roma, Trieste e Viterbo. Per quanto possa essere ripetitivo, è sempre bene ricordare le precauzioni da tenere, specialmente per gli anziani: bere tanta acqua, idratarsi, evitare di uscire nelle ore più calde e favorire l’apporto di vitamina D e ferro.

Potrebbe interessarti