TV e Spettacolo

Ylenia Carrisi, il fratello Yari lavora a un programma per lei, ma scoppia la polemica. La rabbia dei genitori

Yari Carrisi ha rivelato di star lavorando a un programma in ricordo di sua sorella Ylenia, ma ha dovuto anche smentire le voci emerse in queste ore sul presunto incontro con la donna. Anche i genitori Romina Power e Al Bano Carrisi hanno reagito alle indiscrezioni, smentendole categoricamente.
Al Bano Yari Carrisi Romina Power

La famiglia Carrisi-Power convive da anni con il dolore per la scomparsa della maggiore dei figli, Ylenia, della quale non si sa più nulla dal 1993. In queste ore, sono emerse le ennesime indiscrezioni che parlano di un possibile ritrovamento della figlia dei due cantanti. Yari Carrisi è intervenuto per smentire prontamente la notizia e ha annunciato di essere impegnato nella creazione di un programma in suo onore. Romina Power ha commentato con profonda rabbia la fake news sulla figlia.

Yari Carrisi avrebbe incontrato Ylenia: la fake news accende le reazioni della famiglia

Nella serata di ieri, Dagospia ha pubblicato sul suo blog una notizia che ha lasciato in molti senza parole.

Yari Carrisi, figlio di Al Bano spiega di aver avuto modo di incontrare di persona sua sorella Ylenia scomparsa da decenni in gran segretosi legge infatti sul sito. “I due si sarebbero parlati a Santo Domingo” ha aggiunto Roberto D’Agostino. “Lei avrebbe lasciato intendere al fratello di non avere la minima intenzione di ritornare sotto i riflettori” sono le ulteriori informazioni diffuse e date per certe.

Dagospia ha poi riportato alcune dichiarazioni rilasciate in passato da Yari, che aveva ammesso di credere che sua sorella fosse viva. “Posso immaginare che forse dopo tutto il casino che è successo, dopo la sua sparizione, forse non vuole entrare in un mondo dove tutta l’attenzione è rivolta verso di lei. Questa è una delle idee che mi sono fatto” aveva affermato Carrisi Jr.

La notizia diffusa da D’Agostino non è sfuggita alle orecchie della famiglia di Ylenia Carrisi, che ha immediatamente reagito, smentendo categoricamente le sue parole.

Yari Carrisi dedicherà un programma alla sorella Ylenia: l’annuncio

Giunto a conoscenza di quanto sostenuto da Dagospia, Yari Carrisi ha deciso di intervenire per parlare delle voci sul ritrovamento di Ylenia.

Questa notizia speculativa è falsa si legge fra le storie Instagram del figlio di Al Bano, che ha riportato le parole scritte sul sito di D’Agostino. “Ylenia è stata la persona più colta, libera da condizionamenti, coraggiosa, bella e creativa che abbia mai avuto il privilegio di conoscere” ha continuato ricordando la sorella.

Da quando è sparita ho fatto di tutto per continuare il suo lavoro nello spirito di puri viaggiatori nel mondo fisico e spirituale” ha spiegato ricordandola.

Sto lavorando a un programma in suo onore ha infine concluso, redendo noti i suoi progetti per il futuro.

Yari Carrisi smentisce
Yari Carrisi smentisce le indiscrezioni sul suo incontro con la sorella Ylenia
Fonte: Instagram

Romina Power furiosa per la fake news sul ritrovamento della figlia Ylenia

Anche Romina Power ha reagito alla notizia diffusa da Dagospia a proposito di sua figlia Ylenia. Come Yari ha voluto smentire ogni indiscrezione su di lei e sul presunto incontro con il fratello. “Ma quando è che la smettere di speculare sulla mia famiglia?

ha scritto furiosa sul suo profilo Instagram riportando il tutolo di uno degli articoli pubblicati nelle ultime ore su sua figlia.

“Quando è che la smetterete di riempire la testa delle persone con becere balle? ha continuato non trattenendo la sua rabbia. Vi dovete solo vergognare ha concluso in collera.

Al Bano Carrisi reagisce alla fake news su Ylenia: “C’è una speculazione”

Anche Al Bano ha commentato la notizia del presunto incontro fra Yari e Ylenia Carrisi, smentendo tutte le indiscrezioni emerse. “Rimango stupito. Non penso proprio che mio figlio abbia detto di aver incontrato Yleniaha spiegato.

“Sono dichiarazioni del tutto prive di fondamento– ha aggiunto- purtroppo da anni c’è una speculazione sul nome di mia figlia, forse perché fa vendere i giornali. Vogliamo su questa vicenda essere lasciati in pace“.

Potrebbe interessarti