Cronaca Nera

Laura Ziliani uccisa, oggi l’interrogatorio di garanzia per i tre indagati per omicidio. L’esito

Si è tenuto questa mattina l'interrogatorio di garanzia per Paola e Silvia Zani e Mirto Milano, le due figlie di 26 e 19 anni di Laura Ziliani e il fidanzato della maggiore. Tutti e tre in carcere
laura ziliani, nuova ipotesi: drogata e soffocata nel sonno

Si è tenuto questa mattina l’interrogatorio di garanzia a carico di Silvia e Paola Zani e Mirto Milani, le tre persone accusate di omicidio volontario e occultamento di cadavere per la morte di Laura Ziliani. L’ex vigilessa di Temù era scomparsa lo scorso 8 maggio; ad una prima denuncia era stato segnalato dalle stesse figlie che la madre si era allontanata per un’escursione e non aveva fatto ritorno.

Nonostante l’intera area in cui avrebbe dovuto trovarsi Laura Ziliani sia stata battuta a tappeto, di lei non sono mai state trovate tracce. L’8 agosto la svolta, il ritrovamento di un corpo lungo il fiume Oglio; una donna con indosso una vestaglia e indumenti intimi, dopo i primi accertamenti è arrivata la conferma: si trattava dei resti di Laura Ziliani.

Le indagini degli inquirenti si sono concentrate fin da subito su due delle tre figlie della donna e il fidanzato della maggiore, i tre sono stati indagati con l’accusa di omicidio e occultamento di cadavere, poi l’esecuzione dell’ordinanza di arresto lo scorso 24 settembre.

Laura Ziliani aveva anche una terza figlia, Lucia, che ha 25 anni e ora si trova sola insieme alla nonna materna. Lucia si è sfogata attaccando duramente le due sorelle e Mirto, dichiarando che non li perdonerà ma

Omicidio Laura Ziliani: l’esito dell’interrogatorio di garanzia

Si è concluso in circa 40 minuti l’interrogatorio di garazia per Paola e Silvia Zani e Mirto Milani.

I tre accusati della morte di Laura Ziliani e di occultamento di cadavere, di fronte alla pm Caty Bressanelli si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. Ora la procura di Brescia valuta di interrogarli nuovamente tra qualche giorno.

Le due sorelle si trovano rinchiuse nella stessa cella nel carcere femminile di Brescia, mentre Mirto Milani è in isolamento nella casa circondariale di Canton Mombello (Brescia).

La rabbia e il dolore della terza figlia di Laura Ziliani

Lucia Zani è la terza figlia di Laura Ziliani, ha 25 anni e soffre di un leggero disturbo cognitivo e ora, dopo aver perso il papà si ritrova anche senza mamma, suo unico punto di riferimento. Al Corriere della Sera Lucia ha affidato tutto il suo dolore e la sua rabbia: “Io e la mamma eravamo inseparabili. Sono felice che li abbiano arrestati, non avranno mai il mio perdono“.

Lucia ha poi raccontato che da tempo i rapporti con le sorelle non fossero più idilliaci: “Io non mi fidavo più di loro, ma non pensavo che arrivassero a fare una cosa così brutta. Sono state cattive, più di mio padre. Lui aveva un carattere complicato ma gli volevo bene. (…) Sto male perché l’hanno ammazzata loro, le mie sorelle e quel cretino di Mirto. Non me l’aspettavo proprio, io pensavo che fosse morta per cause naturali o per un’incidente… mi hanno nascosto così tante cose che non so… perderla così è un cosa che non riesco a pensare“.

Potrebbe interessarti