Chi è

Joana Lemos: chi è la pilota e campionessa di rally che ha appena sposato Lapo Elkann

Joana Lemos è diventata moglie di Lapo Elkann il 7 ottobre 2021. Scopriamo qualcosa in più sulla sua carriera nel mondo dei Rally, i premi ottenuti e la sua vita privata
primo piano lapo elkann

Nel giorno del suo compleanno, Lapo Elkann ha sposato la sua fidanzata Joana Lemos. Una cerimonia blindatissima, svoltasi in Portogallo proprio ieri, il 7 ottobre 2021, alla quale hanno partecipato solo i parenti e gli amici più stretti della coppia. E allora nelle ultime ore tutti gli occhi sono puntati sulla donna che ha conquistato l’ex “enfant terrible” di casa Agnelli.

Il matrimonio blindato di Lapo Elkann e Joana Lemos

Il matrimonio di Lapo Elkann si è svolto ieri in gran segreto in Portogallo, paese d’origine di Joana Lemos.

L’ipotesi di un matrimonio imminente si era fatta concreta già dalla fine del 2020 quando il mondo del gossip si era soffermato ad ammirare il bellissimo anello che Lapo Elkann le aveva regalato.

Un amore scoppiato all’improvviso, dopo soli pochi sguardi, scambiati durante una cena organizzata proprio dalla famiglia Agnelli. A conferma di ciò, Lapo aveva dichiarato al settimanale Chi: “Sono stato trafitto dal suo sguardo, dalla sua tenacia, dalla sua forza e dalla sua storia. Non c’è niente di lei che non mi piaccia, non mi era mai capitato prima.

E sono sereno.”

A quell’intervista avevano fatto eco le dichiarazioni di Joana al giornale El Pais. La pilota di rally aveva speso parole bellissime riguardo il suo nuovo amore: “Ho sentito un’enorme affinità con gli obbiettivi esistenziali di Lapo. È un uomo di una creatività incredibile, ma soprattutto mi ha colpito la sua infinita generosità verso il prossimo.”

Chi è Joana Lemos

In effetti, di tenacia e forza la neo sposa di Lapo Elkann ne ha da vendere. Joana Mascarenhas de Lemos, nata in Portogallo il 24 aprile 1973, sin dall’età di 6 anni mostra un particolare talento per gli sport.

Pratica nuoto, tennis e ginnastica artistica. Poi però, arrivano le 2 ruote, dapprima le biciclette, poi le moto.

Malgrado i tentativi del padre, che cercherà invano di dirottarla verso l’equitazione, Joana è decisa a coltivare la sua passione per la velocità e il profumo di carburante. Tra il 1990 e il 1995 inizia la sua carriera di pilota di moto, specializzandosi nelle corse fuoristrada. Nel 1996 passa alle auto, ottenendo un incredibile successo. 

È stata la prima pilota portoghese a gareggiare nel deserto e la più giovane al mondo a finire la Paris-Dakar Ladies Cup in auto, gara che ha vinto nel 1997, al fianco di Carine Duret, al volante di una Nissan Patrol.

 L’auto con cui ha realizzato questa impresa è diventata persino un giocattolo da collezione.

Nel 2006 si conclude la sua carriera agonistica ma continua a mantenere un profondo legame con questo sport. Oggi infatti è una organizzatrice di eventi ed è stata responsabile anche di 2 edizioni del Rally Lisbona-Dakar.

Joana Lemos: vita privata

Oltre ai motori, Joana Lemos ha studiato economia aziendale ed ha conseguito un Master in Business Administration presso la European School of Economics. La pilota di rally ha alle spalle il matrimonio con Manuel Reymão, durato 18 anni e conclusosi nel 2014.

È madre di 2 figli avuti dall’ex marito. Il maggiore, Tomás Reymão classe ‘98, è un calciatore professionista del Boavista, squadra di Porto che gioca nella Primeira Liga portoghese.

Potrebbe interessarti