Politica

Stefano Lo Russo sindaco di Torino, le prime dichiarazioni dopo la vittoria del ballottaggio: “Sarò il sindaco di tutti”

Una città inclusiva e che si rialzi dalla crisi. È questa la Torino descritta dal nuovo sindaco Stefano Lo Russo, il candidato di centro-sinistra vincitore del ballottaggio. Le sue parole
Stefano Lo Russo, le prime dichiarazioni da sindaco

Stefano Lo Russo è il nuovo sindaco di Torino. Il nuovo primo cittadino eletto ha rilasciato alcune prime dichiarazioni dal comitato elettorale, ringraziando chi ha preso parte alla lunga campagna elettorale e ponendo formalmente le basi di una riflessione che coinvolge tutta la classe politica.

Questa tornata elettorale ha messo in chiara luce il pensiero dei cittadini elettori, e non dal punto di vista dell’espressione della preferenza, bensì senza votare. Le elezioni amministrative 2021 hanno segnato un triste record di assenteismo alle urne, un dato che si è aggirato tra il 30 e il 40%.

Stefano Lo Russo: le prime parole da sindaco eletto

Sarò il sindaco di chi mi ha votato ma mi candido a esserlo per quanti hanno scelto Damilano“, queste le prime parole da sindaco pronunciate da Stefano Lo Russo dalla sede del suo comitato elettorale.

Una vittoria, si può dire, schiacciante per il candidato di centro-sinistra che ha le idee ben chiare per il futuro della città.

Il mio primo compito sarà quello di essere inclusivo soprattutto di quanti non sono andati a votare.

L’obiettivo sarà quello di cercare di ricucire il rapporto con i cittadini perché fra 5 anni ci siano più torinesi ad andare a votare” ha detto ancora Stefano Lo Russo.

Quando sarà annunciata la nuova squadra del comune di Torino

Sempre nel suo discorso, Stefano Lo Russo ha annunciato quando sarà svelata la nuova squadra dirigente della città di Torino: “Il 25 ottobre annuncerò la giunta comunale. Il vicesindaco sarà una vicesindaca e la maggioranza degli assessori sarà donna“, aggiungendo poi a margine del suo discorso: “Fatta di persone competenti e preparate“.

Il primo obiettivo del sindaco neo-eletto sarà “La pacificazione della città“.

I ringraziamenti al candidato di centro-destra Paolo Damilano

Raggiunto dai microfoni di SkyTg24, Stefano Lo Russo ha rinnovato i ringraziamenti a Paolo Damilano per la correttezza dimostrata durante la campagna elettorale, aggiungendo anche un appello a tutte le minoranze in opposizione: “La situazione della città è talmente critica che faccio un appello acnhe alla collaborazione delle minoranze, compresa quella di Paolo“.

Elezioni a Torino: un risultato insperato

Parlando ancora dell’esito delle votazioni, ai microfoni di SkyTg24, Stefano Lo Russo ha aggiunto: “È andata oltre le nostre attese, abbiamo fatto una campagna elettorale in rimonta, contro ogni pronostico.

(…) Una rimonta straordinaria”.

Con la sua campagna elettorale, fatta tra le strade, i mercati e i mezzi pubblici della città, il neo-sindaco di Torino ha posto le basi per una riflessione che riguarda tutta la classe politica e ampiamente messa in luce dalla scarsa affluenza ai seggi: “Ho detto che sarei stato il sindaco di tutti, di chi mi ha votato, di chi non mi ha votato e di chi non è andato a votare, soprattutto nei confronti di quei cittadini che non hanno fiducia, tocca a noi dimostrare che ne vale la pena“.

Potrebbe interessarti