Cronaca dal Mondo

Caso Alec Baldwin, il motivo per cui la pistola sul set era carica e la rivelazione sull’assistente di regia

Alec Baldwin ha sparato con una pistola che avrebbe dovuto essere scarica, ma nella quale vi erano proiettili. Ora emergono dettagli sull'utilizzo dell'arma e sull'assistente di regia.
alec baldwin, i proiettili nella pistola erano veri

Lo scorso 22 ottobre, sul set di Rust si è consumato il dramma. L’attore Alec Baldwin stava recitando in una scena che richiedeva l’utilizzo di una pistola a sua insaputa carica e sparando ha ucciso la direttrice della fotografia Halyna Hutchins e ha ferito il regista Joel Souza. Ora una fonte rivela un fondamentale dettaglio sull’arma di scena. Alcuni membri della troupe l’avrebbero utilizzata con munizioni vere poco prima che avvenisse l’incidente fatale. Dal passato dell’assistente di regia inoltre spunta un licenziamento per un grave caso di negligenza legato a un’arma.

Alec Baldwin spara e uccide una donna sul set: la pistola era carica con munizioni vere

Avrebbe dovuto essere un’arma fredda” quella che Alec Baldwin ha ricevuto da Dave Halls, primo assistente alla regia di Rust.

Nella pistola quindi, non avrebbero dovuto esserci proiettili, ma proprio utilizzandola l’attore ha ferito Halyna Hutchins, poi morta a causa del colpo. Ora, il giornale online The Wrap riporta che secondo alcune fonti, la pistola sarebbe stata usata insieme ad altre poche ore prima dai membri della troupe.

A quanto pare, alcuni operatori se ne sarebbero serviti per fare “plinking“. Con questo termine, spiega TgCom24, si intende l’atto di sparare per passa tempo a lattine o altri bersagli posti a distanza per essere colpiti con pallottole vere.

A quanto pare, nei giorni scorsi questa versione dei fatti sarebbe già stata proposta, ma ora a confermarla vi sarebbe un “insider”. Baldwin avrebbe quindi utilizzato una pistola che credeva completamente scarica e dunque sicura, ma che in realtà sarebbe rimasta erroneamente carica.

Muora una donna sul set di Rust: assistente di regia già licenziato per un incidente con armi

Stando a quanto emerso in queste ore, in passato l’assistente di regia che ha consegnato ad Alec Baldwin la pistola sul set, sarebbe già stato licenziato da una precedente produzione per via di un’incidente con un’arma da fuoco.

La Cnn riferisce infatti che David Halls avrebbe alle spalle un rilevante fatto di negligenza legato alla serie Into the Dark, avvenuto nel 2019. Allora, un’arma da fuoco aveva ferito non gravemente un membro della troupe.

In altre occasioni, il membro del cast di Rust avrebbe violato il protocollo, mancando di riferire la presenza di armi da fuoco sul set alla troupe.

“L’unico motivo per cui la troupe era stata informata della presenza di un’arma– si legge sul quotidiano- era perché l’assistente agli oggetti di scena aveva richiesto a Dave di riconoscere e annunciare la situazione ogni giorno”. A quanto pare, Halls avrebbe dimenticato spesso di restituire armi dopo il loro utilizzo e di recitare i necessari annunci di sicurezza.

Potrebbe interessarti