TV e Spettacolo

House of Gucci, Lady Gaga racconta il retroscena: “Ho vissuto per un anno e mezzo come Patrizia Reggiani”

Lady Gaga torna sugli schermi con House of Gucci, il film che raccontala famiglia Gucci. La cantante, nei panni di Patrizia Reggiani ha raccontato l'ultimo anno e mezzo della sua vita
Lady Gaga

House of Gucci, il film basato sulla vita della famiglia Gucci, arriva il 16 dicembre nelle nostre sale cinematografiche. La storia della prestigiosa azienda di moda e poi il tragico epilogo di Maurizio Gucci, ucciso dal mandante dell’ex moglie Patrizia Reggiani, saranno il cuore della pellicola di Ridley Scott.

Al fianco di Al Pacino, Adam Drivers e Jared Leto troviamo la popstar Lady Gaga a rivestire i panni di Lady Gucci. Per entrare completamente nella parte, la cantante ha trascorso un anno e mezzo pensando e vivendo come la protagonista del film.

House of Gucci con Lady Gaga: la storia della famiglia Gucci

Manca davvero poco all’uscita di House of Gucci, attesa il 24 novembre nelle sale cinematografica americane e in arrivo il 16 dicembre in Italia.

Il regista Ridley Scott ripercorre, sulle tracce del libro di Sara Gay Forden House of Gucci. Una storia vera di moda, avidità, crimine, la travagliata storia della famiglia Gucci, tra le dispute economiche e i legami famigliari.

In particolare, il film pone attenzione sulla morte dell’erede dell’azienda Maurizio Gucci, ucciso il 27 marzo 1995 dal mandante dell’ex moglie Patrizia Reggiani.

Per il suo omicidio, ci furono in totale 5 arresti: oltre a Lady Gucci e al sicario Benedetto Ceraulo, furono coinvolti altri tre complici. A ricostruire per filo e segno il tragico epilogo della famiglia Gucci saranno la popstar Lady Gaga, nei panni di Miss Gucci, Adam Driver alias Maurizio Gucci, poi Jeremy Irons, Jared Leto e Al Pacino.

Lady Gaga nei panni di Patrizia Reggiani

Dopo numerosi cambi di personaggi sul set di House of Gucci, la nota cantante e attrice Lady Gaga viene scelta per calarsi nei panni di Patrizia Reggiani, l’ex moglie di Maurizio Gucci condannata a 29 anni di carcere per l’omicidio del marito.

La popstar ha dimostrato di aver un talento innato per la recitazione, mettendo tutto l’impegno e la passione possibile per immedesimarsi al meglio in ogni ruolo.

Così ha fatto anche stavolta, tanto da portare fuori dal set Patrizia Reggiani, vivendo e pensando nello stesso modo in cui, secondo l’attrice, avrebbe fatto l’ex Lady Gucci: “Ho iniziato a lavorarci tre anni fa e sarò onesta e trasparente: ho vissuto come lei (la Reggiani-ndr) per un anno e mezzo”. Racconta la cantante, descrivendo i retroscena del film in un’intervista a British Vogue.

Ho parlato con il suo accento per nove mesi. Anche fuori dal set. Non ho mai staccato. Sono stata sempre con lei”. Poi continua, spiegando il motivo del suo cambio totale di look prima ancora prima dell’inizio delle riprese. “Era praticamente impossibile per me parlare come lei restando bionda. Ho dovuto subito tingermi i capelli“.

Lady Gaga e il forte legame con l’Italia

Forse non tutti sanno che Stefani Germanotta, meglio conosciuta come Lady Gaga, ha in realtà origini siciliane. E che una volta iniziate le riprese del film nel Belpaese, il suo pensiero si è direttamente catapultato ai suoi avi, che lasciarono la loro terra per volare in America.

“È stata l’esperienza di una vita fare questo film perché ogni minuto di ogni giorno pensavo ai miei antenati in Italia e a cosa dovevano fare perché potessi avere una vita migliore”.

La cantante ha girato tra numerose location italiane, salendo da Roma a Firenze fino ad arrivare a Milano e alle montagne della Valle d’Aosta.

Durante tutte le riprese l’attrice ha cercato di immergersi nel suo personaggio, tanto da variare l’accento della protagonista, originaria di Vignola, in un cadenza più adattato ai grandi centri italiani.

“Ho iniziato con un dialetto specifico di Vignola. Poi ho iniziato a lavorare nel modo di parlare altolocato che sarebbe stato più appropriato in posti come Milano e Firenze” ha concluso la cantante.

Lady Gaga rifiuta di incontrare Patrizia Reggiani

Prima dell’inizio delle riprese, Lady Gaga ha cercato di costruirsi un’immagine tutta sua della protagonista, senza lasciarsi influenzare dai pareri altri. Non ha voluto nemmeno parlare con la stessa Patrizia Reggiani, che per tutta risposta non ha per nulla apprezzato la scelta della cantante ma, anzi, all’Ansa si è dichiarata infastidita dalla sua decisione. “Sono alquanto infastidita dal fatto che mi stia interpretando senza neppure aver avuto l’accortezza e la sensibilità di venire ad incontrarmi”.

Dopo mesi di silenzio, l’artista voluto replicare il suo punto di vista ai microfoni di British Vogue. “Ho sentito che avrei potuto davvero rendere giustizia a questa storia solo se mi fossi avvicinata ad essa con l’occhio di una donna curiosa che fosse interessata ad avere uno spirito giornalistico“. Conclude chiaramente la cantante: “Questo significa che nessuno poteva dirmi chi fosse Patrizia Gucci, nemmeno Patrizia Gucci stessa

Potrebbe interessarti