Serie TV - Fiction

Gomorra 5, arriva l’ultima attesa stagione della serie: la data del debutto e le curiosità

Gomorra 5 è a un passo. I fan non vedono l'ora di vedere il finale della serie che ha sconvolto il genere in Italia. La data e il trailer dell'ultima parte.
gomorra la serie

Siamo arrivati alla resa dei conti finale, quella senza tregua, quella dalla quale non si torna indietro. Ciro l’Immortale contro Genny Savastano, gli amici-nemici che hanno monopolizzato l’attenzione del pubblico ormai pronto a vedere svelare l’ultimo atteso capitolo della lunga serie tutta italiana apprezzata anche all’estero. Tra i due contendenti nuovi personaggi e volti noti già conosciuti che diranno la loro in questa faida arrivata ormai all’atto finale. E poi ancora Napoli che per l’ultima volta si mostrerà crudele e spietata come non mai, con la sua bellezza e le sue contraddizioni.

A parlare dell’ultima stagione proprio oggi lunedì 15 novembre 2021 è stato uno dei protagonisti principali come Marco D’Amore, che ha parlato delle loro sensazioni e di quello che deve aspettarsi il pubblico.

Gomorra 5: la conferenza stampa di presentazione dell’ultima stagione

Si è tenuta qualche ora fa la conferenza stampa di presentazione dell’ultima attesissima stagione di Gomorra – La serie, nata da un’idea di Roberto Saviano e prodotta e trasmessa con successo da Sky.

I dieci episodi che compongono l’epilogo delle vicende che vede protagonisti Genny Savastano e Ciro Di Marzio stanno per debuttare sulla televisione a pagamento a partire da venerdì 19 novembre e sono stati presentati oggi in una sentita e partecipata conferenza stampa.

A margine dell’evento, che ha visto coinvolti i volti principali della serie, sono arrivate le parole delle maestranze e della produzione, con l’attore e regista Marco D’Amore che si è lasciato andare a delle dichiarazioni sentite ed emozionanti ad un passo dal mostrare a tutti come si è congedato dal suo personaggio più riuscito.

Gomorra 5: le parole di Marco D’Amore

Marco D’Amore ha colpito tutti con il suo racconto intenso e sincero e nelle parole riportate dal sito di Sky è apparso veramente commosso. “Riemergono gli attimi dei primi provini, gli attori e le attrici che si avvicendano, l’attesa del responso, la buona notizia e l’avvio dei lavori. Avevo i capelli, mi raparono a zero. Dimagrii venti chili in due mesi per diventare un soldato spietato e freddo. Ricordo le prove costume e la pelle dei personaggi che saremmo diventati, i primi approcci nei quartieri che sarebbero stati palcoscenico del nostro racconto, le letture delle sceneggiature e l’eccitazione crescente per una storia che sentivamo poteva emozionare e turbare chi l’avrebbe ascoltata“.

Concludendo il concetto con un sentito: “Non ci siamo mai risparmiati, abbiamo avuto paura di noi stessi rivedendoci. Abbiamo benedetto e maledetto Gomorra ogni santo giorno.”

L’attore è regista a poi chiuso il suo intervento guardando al futuro, a quello che Gomorra – La serie si lascia dietro e può essere usato come monito: “Abbiamo sempre lavorato sodo, sicuri di contribuire col nostro progetto, seppur in minima parte, ad accendere una luce sui posti meravigliosi ma troppo spesso dimenticati in cui abbiamo girato.

Perché vogliamo che la realtà cambi, senza arrenderci all’idea che non si possano migliorare le cose”.

Guarda il trailer:

Potrebbe interessarti