Economia

Bonus mamma, poche settimane alla scadenza: che cos’è, quanto vale e come fare per richiederlo

Il bonus mamma è pensato per sostenere le spese in vista dell'arrivo di un nuovo bambino in famiglia, ma presto non sarà più possibile richiederlo. Come fare per ottenerlo e quanto vale.
bonus mamma come richiederlo prima della scadenza

Sta per scadere il termine ultimo entro cui richiedere il Bonus mamma, un’agevolazione riservata alle donne che si trovano in stato di gravidanza o che abbiano appena partorito, ma anche a coloro che abbiano adottato un bambino. Ecco quanto vale e come si richiede.

Bonus mamma 2021: che cos’è, a chi spetta e quali sono i requisiti per richiederlo

Il bonus mamma dovrebbe essere inglobato nell’assegno unico universale per i figli, perciò può essere richiesto fino al 31 dicembre 2021, data oltre cui non sarà più erogato. È stato pensato come sostegno alle famiglie per affrontare le spese che precedono l’arrivo di un bambino.

Le donne che possono accedervi sono quelle che soddisfano i seguenti requisiti:

  • Sono almeno al settimo mese di gravidanza;
  • Hanno partorito nel 2021;
  • Hanno adottato un bambino quest’anno;
  • Hanno avviato nel 2021 l’affidamento predittivo.

Un altro requisito richiesto è essere residenti in Italia o comunque essere presenti in modo regolare sul territorio nazionale.

Quanto vale il bonus mamma e come fare per richiederlo

Il bonus mamma consente un’agevolazione pari a 800€ e può essere richiesta senza dover presentare l’Isee, dunque non prevede limiti di reddito. La domanda va presentata entro un anno dalla nascita, dall’adozione o dall’affidamento del bambino.

La richiesta si può presentare attraverso i seguenti canali:

  • Modulo disponibile sul sito dell’Inps;
  • Contact center dell’Inps;
  • Patronati (CAF).

Per ottenere il bonus mamma occorre allegare alcuni documenti, tra cui lo stato di gravidanza, il permesso di soggiorno per le donne straniere, oppure la documentazione che attesti l’adozione o l’affido del bambino.

Bonus mamma senza Isee, come ricevere l’agevolazione

Il bonus mamma può essere richiesto anche dal padre nel caso di affidamento o se la madre rinuncia al ruolo di genitore.

L’agevolazione di 800€ si può ottenere in un’unica soluzione per ogni bambino nato, adottato o ricevuto in affido, e può essere ricevuto con le seguenti modalità:

  • Bonifico sul conto corrente della richiedente;
  • Bonifico da ritirare presso gli Uffici Postali;
  • Accredito sul proprio libretto postale;
  • Accredito su carta prepagata dotata di IBAN.

Potrebbe interessarti