Good News

Il cane che ha salvato più di 100 koala dagli incendi è diventato eroe nazionale in Australia

Bear, cane abbandonato a causa del suo comportamento vivace, ha salvato oltre 100 koala dagli incendi in Australia. È diventato eroe nazionale e ha ricevuto un premio.
Cane soccorso

Bear è il nome del cane che ha contribuito a salvare più di 100 koala dagli incendi che hanno bruciato l’Australia a fine 2019 e inizio 2020. Oggi è riconosciuto come un vero e proprio cane-eroe.  Per il suo coraggio, lo scorso 12 ottobre, ha ricevuto una medaglia speciale. In molti lo ricorderanno a lungo per il aiuto al servizio degli animali simboli dello Stato.

Da cane abbandonato a cane eroe: la storia di Bear

Bear, un Border Collie incrociato con un Pastore Australiano, ha 6 anni. È molto intelligente, ma a quanto pare anche particolarmente impegnativo caratterialmente. A causa di questo lato del suo carattere, Bear è stato abbandonato dalla famiglia che lo aveva adottato.

Come fa sapere il sito Tanks Good News, non riuscivano a frenare questa sua “energia illimitata” e il suo “entusiasmo ossessivo per il gioco”. Dopo un periodo in canile, afferma il sito Supereva, per lui è arrivata una nuova famiglia amorevole.

Il nuovo proprietario di Bear è un ricercatore universitario. Sfruttando i suoi “difetti” che lo hanno portato in canile, lo ha addestrato alla ricerca dei koala. Bear ha da subito utilizzato il suo potente olfatto e la sua grande intelligenza diventando un perfetto candidato per la squadra di Detection Dogs for Conservation (cani da rilevamento per la conservazione) dell’Università di Sunshine Coast in Australia.

Il cane Bear l’intervento di salvataggio dei koala

Gli scienziati australiani hanno cercato con tutte le loro forze di salvare i koala, e in generale tutta la fauna selvatica, dalle aree boschive che hanno interessato i disastrosi incendi avvenuti a fine 2019 e inizio 2020. Ancora oggi cercano in tutti i modi di prevenire situazioni così drammatiche che porterebbero alla perdita di flora e fauna australiana. Ad aiutarli nelle operazioni di soccorso, c’è una squadra di cani, capitanata da Bear, con il loro potente olfatto.

Bear, come racconta il sito di TgCom24, è diventato il salvatore dei koala. Ha affrontato le fiamme con grande coraggio e con le zampe rivestite da un materiale che lo potesse proteggere dal fuoco e delle infezioni. Ha affinato il suo senso olfattivo per individuare i koala in difficoltà soltanto tramite l’odore della loro pelliccia per poi andare in loro aiuto insieme ai soccorritori umani, salvandone più di 100.

Una medaglia all’onore del cane che ha salvato i koala per il suo coraggio

Lo scorso 12 ottobre, Bear è stato premiato per l’immenso coraggio che ha dimostrato nei confronti di animali indifesi e in pericolo.

L’evento che lo ha visto protagonista, nominandolo eroe nazionale, si è tenuto alla Camera dei Lord ed è stato organizzato dal Fondo Internazionale per il Benessere degli Animali. Bear si è unito virtualmente alla premiazione. Queste, le parole del custode di Bear, Romane Cristescu, riportate da Il Mattino: “Il cane sa riconoscere l’odore della pelliccia dei koala e quando ne trova uno su un albero, lo lascia cadere a terra senza disturbarlo” ha spiegato. “Pensiamo che meriti questo premio perché è stato molto bravo nell’aiutarci a trovare e a salvare molti koala, tanti dei quali sono stati curati per ustioni, malnutrizione o disidratazione” ha aggiunto

A Bear la vita ha riservato molte sorprese. Il suo comportamento vivace è stato motivo di abbandono, ma anche ragione di questo premio e di amore da parte della squadra dell’Università Sunshine Coast in Australia.

Potrebbe interessarti