Grande Fratello

Jo Squillo contro la violenza sulle donne al Grande Fratello Vip: Alfonso Signorini la interrompe bruscamente

Al Grande Fratello Vip Jo Squillo ha voluto lanciare un messaggio contro la violenza sulle donne. Invitata da Alfonso Signorini a parlarne, è stata poi bruscamente invitata a tornare al proprio posto
alfonso-signorini-jo-squillo-niqab-gf-vip

In apertura di puntata al Grande Fratello Vip ha preso parola Jo Squillo, che ha voluto ricordare la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne celebrata ieri. L’ex concorrente, vestita con un niqab, ha voluto lanciare un messaggio universale contro le violenze durato però pochissimi istanti. Perché Alfonso Signorini, in preda alla fretta da diretta, l’ha bloccata di netto riprendendo parola e iniziando la puntata.

Jo Squillo, l’intervento al GF Vip contro la violenza sulle donne

Al Grande Fratello Vip è stata ricordata l’importanza della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, celebrata nella giornata di ieri, il 25 novembre.

Un appuntamento con i diritti a cui non è voluta mancare nemmeno Jo Squillo, che ha parecchio a cuore il rispetto e la tutela per le donne. I telespettatori del reality, infatti, ricorderanno il suo intervento nella Casa vestita con un niqab e in difesa della condizione delle donne afghane. Era settembre e la cantante era ancora una concorrente. E in quel caso piombarono su di lei numerose critiche per aver spettacolarizzato in tv una tematica così delicata.

Stasera, invece, Jo Squillo ha voluto prendere parola nello studio del Grande Fratello Vip, in apertura di puntata.

Vestita anche questa volta con un niqab, l’ex gieffina ha chiesto ad Alfonso Signorini un breve intervento su questa tematica. Richiesta inizialmente ben accolta dal conduttore che, tuttavia, solo a fine intervento ha palesato un comportamento davvero discutibile bloccando l’intervento della donna.

Alfonso Signorini interrompe Jo Squillo: “Va bene così, grazie

Ieri è stato il 25 novembre, la Giornata internazionale conto la violenza sulle donne. E credo che per me e per tutti noi tutti i giorni è il 25 novembre“: così inizia l’intervento di Jo Squillo, accolta da Alfonso Signorini al suo fianco per lanciare questo messaggio.

La cantante aggiunge: “In ogni luogo e in ogni posto bisogna liberare da questa malattia dell’amore tossico“. Tuttavia, dopo queste parole, Signorini ha subito cercato di bloccare il suo intervento per timore di ipotetici ritardi nella diretta televisiva.

Jo Squillo ha voluto continuare con alcune ultime parole: “Tante manifestazioni e ricordiamoci che il silenzio è violenza“. Ma proprio durante questa ultima frase il conduttore ha cercato di allontanarla, invitandola a tornare al proprio posto: “Va bene. Va bene così, grazie“.

Un quadretto televisivo di pessimo gusto. Da un lato l’intervento di Jo Squillo, ancora una volta, ha rasentato i limiti della  spettacolarizzazione di una tematica importante come la violenza contro le donne. Dall’altro lato il gesto di Alfonso Signorini fa parecchio discutere, per il modo con cui ha interrotto Jo Squillo invitandola a tornare a sedersi. Il conduttore non è nuovo alle polemiche nell’ultimo periodo, considerando anche la sua presa di posizione contro l’aborto delle ultime settimane, che ha fatto tanto parlare di sé e ricevuto parole di condanna da più parti. Momenti di televisione da dimenticare.

Potrebbe interessarti