Serie TV - Fiction

Maria Chiara Giannetta, da Blanca a Don Matteo: l’attrice racconta il suo percorso e il nuovo personaggio

L'attrice di Blanca si racconta in una intervista tra presente, il ruolo da protagonista nella nuova fiction di Rai1, ed anche futuro, dove la vedremo nuovamente in Don Matteo 13.
blanca rai fiction

Maria Chiara Giannetta è l’apprezzata protagonista di Blanca, il nuovo crime drama di Rai1 che ha stupito il pubblico con il suo debutto andato in onda settimana scorsa. L’attrice in questo nuovo progetto veste i panni di una giovane donna ipovedente che aiuta la polizia a risolvere dei contorti casi di cronaca nera che avvengono a Genova e dintorni. L’interprete è nota anche per altre famose fiction che il pubblico televisivo conosce bene: Don Matteo e Buongiorno, mamma!.

Maria Chiara Giannetta si racconta: la protagonista di Blanca tra presente e passato

Maria Chiara Giannetta ha svelato i suoi inizi e quando è nato in lei il sogno di diventare attrice, condiviso poi con il collega Gianmarco Saurino al Centro sperimentale di cinematografia di Roma.

Dopo vari di anni di gavetta arriva poi finalmente l’occasione come protagonista principale anche se in un ruolo complicato come quello di una giovane ipovedente, che ci tiene a specificare di come “Quando ho saputo che il provino era andato bene ero contentissima” e continua – specificando poi di cosa abbia fatto per calarsi meglio nel ruolo – “Mi sono documentata vedendo film come “Il colore nascosto delle cose” e “ In darkness”. Mentre la “bibbia” è stato il libro “Il dono oscuro” di John M. Hull, in cui l’autore spiega come ha vissuto la perdita della vista. Ma ho conosciuto un sacco di persone che mi hanno dato tanti spunti, tra cui il maestro Andrea Bocelli“, ha raccontato a Tv sorrisi e canzoni.

Maria Chiara Giannetta parla di Blanca

Maria Chiara Giannetta ha ovviamente parlato di tutto ciò che ruota intorno al suo personaggio di Blanca. La giovane conduce una vita del tutto normale nella quale si rende utile con la sua attività di degodage in compagnia del suo fidato cane Linneo, che racconta come in realtà si chiami Fiona e di quanto si sia poi affezionata a lei.

Separarci è stato un dramma. Dopo sei mesi insieme pensi che sia il tuo cane, ma è tornata dalla sua famiglia fantastica.

Mi piacerebbe un sacco avere un cane mio, ma ora come ora sarebbe un sacrificio per lui, non potrei dargli tempo, amore e attenzioni. Sto lavorando tanto e sto sacrificando la mia vita, in senso buono”.

Giannetta e il futuro di Don Matteo

Infine c’è anche spazio per qualche anticipazione su Don Matteo sul suo ruolo della capitana Anna Olivieri, dove racconta che entrerà subito nel vivo della trama nella quale il suo personaggio sarà al centro di una dinamica particolare, oltre al saluto a Terence Hill ed al benvenuto a Raoul Bova: “Non ero a Spoleto in quei giorni, ma è stato emozionante, mi hanno mandato dei video e ci siamo sentiti.

Terence rimarrà sempre con noi. Raoul è stato subito accolto nella nostra “grande famiglia”. Dopo le riprese andiamo a cena, al cinema o a bere un aperitivo. Stiamo sempre tutti insieme”.

Potrebbe interessarti