Economia

Irpef, con il taglio delle aliquote attesi risparmi ogni anno: la simulazione in base al reddito

Una simulazione ha cercato di stabilire l'entità del risparmio annuo a seconda delle fasce di reddito, sulla base delle riforma delle aliquote Irpef: ecco le stime.
chi risparmia con taglio irpef

La ridefinizione delle aliquote Irpef dovrebbe portare ogni anno un risparmio più o meno importante a seconda delle fasce di reddito. Una simulazione ha calcolato i “guadagni” previsti per il 2022.

Taglio dell’Irpef, come dovrebbero cambiare le aliquote e chi sono i cittadini interessati

La definizione delle nuove aliquote Irpef si inserisce nel contesto della riforma fiscale e della riduzione delle tasse. Il 56% dell’Irpef totale, fa sapere Altroconsumo, è pagato da circa 20.000.000 di cittadini. Di questi, 1/3 appartiene alla fascia di reddito compresa tra 20.000€ e 26.000€, 1/3 ha un reddito annuo tra i 26.000€ e i 30.000€ e 1/3 si colloca tra i 30.000€ e i 50.000€.

Si tratta delle fasce maggiormente interessate dalle nuove aliquote Irpef.

In base alla nuova riforma, che dovrà essere presentata sotto forma di emendamento alla Legge di Bilancio, le aliquote Irpef da 5 diventeranno 4. Per i redditi tra 0€ e 15.000€ la percentuale dovrebbe restare stabile al 23%. Tra 15.000€ e 28.000€ l’Irpef dovrebbe passare dal 27% al 25%. Sarebbe prevista una diminuzione anche per la fascia compresa tra 28.000€ e 50.000€, dal 38% al 35%. Per i redditi oltre 50.000€ la nuova aliquota dovrebbe essere pari al 43%.

Sarebbero attese modifiche anche alla “no tax area”, che andranno dunque a intervenire sulle fasce di reddito più basse che non sembrano comprese nella riduzione delle aliquote Irpef.

Taglio dell’Irpef, la simulazione che stima quanto si risparmia in base al reddito

La simulazione a cura di Altroconsumo ipotizza a quanto potrebbe ammontare il risparmio annuo in base al reddito e alla riduzione delle aliquote. La simulazione non tiene conto di eventuali detrazioni da lavoro o da pensione e mostra un risparmio crescente per i redditi tra 20.000€ e 50.000€, con una sensibile riduzione a partire già dai 55.000€.

In particolare, dai 15.000€ ai 20.000€ Altroconsumo stima un risparmio annuo di 100€; tra 20.000€ e 25.000€ il risparmio salirebbe a 200€; fra 25.000€ e 30.000€ la cifra si attesterebbe sui 320€; tra i 30.000€ e il 35.000€ si parlerebbe di 470€ di risparmio; per i redditi compresi tra 35.000€ e 40.000€ il risparmio annuo potrebbe attestarsi a 620€, salendo quindi a 770€ per la fascia compresa tra 40.000€ e 45.000€.

La simulazione ipotizza che il risparmio più elevato si dovrebbe avere nella fascia 45.000€-50.000€ e sarebbe pari a 920€. Oltre questa soglia, il decremento sarebbe piuttosto significativo.

I redditi compresi tra 50.000€ e 55.000€ risparmierebbero 670€ all’anno, quelli tra 55.000€ e 60.000€ avrebbero 570€ a disposizione in più. La cifra si ridurrebbe a 470€ per i redditi tra 60.000€ e 65.000€, poi a 370€ per la fascia compresa tra 65.000€ e 70.000€ e, infine, il risparmio annuo dovrebbe rimanere stabile a 270€ per i redditi oltre 80.000€.

Potrebbe interessarti