Gossip

Iva Zanicchi verso il Festival di Sanremo si apre a un’inaspettata confessione sulla sua “prima volta”

Iva Zanicchi si racconta in vista del prossimo Festival di Sanremo. L'aquila di Ligonchio rivela un dettaglio inaspettato sul suo passato e sulle prime esperienze amorose.
Iva-Zanicchi

A 81 anni, Iva Zanicchi si prepara ad affrontare quello che stando alle sue parole sarà l’“ultimo Festival di Sanremo da concorrente”. Queste settimane sono per lei un’occasione preziosa per fare un bilancio sulla sua carriera artistica e per parlare della sua vita oggi, dopo aver superato il Covid che, purtroppo, non ha risparmiato suo fratello. In occasione di una chiacchierata a cuore aperto, la cantante ha rilasciato un’inaspettata rivelazione sul suo passato.

Iva Zanicchi, la cantante dei record

Diventata celebre con il soprannome l’aquila di Ligonchio, Iva Zanicchi è uno dei personaggi dello spettacolo italiano più amati di sempre.

La sua carriera trasversale, l’ha vista primeggiare come cantante, cimentarsi come attrice, ottenere enorme successo in tv e annoverare anche un’esperienza in politica.  La Zanicchi infatti ha collezionato una serie di record tra i quali: quello di essere la donna che ha vinto più edizioni del Festival di Sanremo, la prima cantante italiana ad esibirsi al Madison Square Garden di New York, la prima ad attraversare l’Unione Sovietica in tour.

In vista del Festival di Sanremo 2022, Iva ha rilasciato una lunga intervista al Corriere della Sera, nel corso della quale ha ripercorso i momenti salienti della sua carriera e raccontato dettagli inediti della sua vita privata.

Iva Zanicchi e il racconto della sua “prima volta”

Ripercorrendo le sue prime esperienze sul palco dell’Ariston, Iva Zanicchi ricorda: “Il più bello è quello dove ho vinto, insieme a Bobby Solo con Zingara. Ma quello che è rimasto nel mio cuore è il primo nel ’65”. In quell’occasione fu eliminata ma, aggiunge: “Proprio quell’esperienza mi ha reso forte”. La sua rivincita, dopo il fermo in finale nel ’66, arriva nel 1967 quando, su quello stesso palco vince insieme a Claudio Villa con la canzone Non pensare a me.

Dietro le quinte conosce Antonio Ansoldi, figlio del suo discografico e suo futuro marito. 

La Zanicchi aveva già rivelato tempo fa che il giorno del matrimonio fosse già incinta ma, in quest’intervista ha aggiunto un dettaglio importante: “Torno a Ligonchio, perché vivevo ancora con la mia mamma e arrivata non mi sento bene. Vomito. Mia mamma mi guarda e mi dice: ‘Cos’hai fatto con Tonino?’. Eh sì ero incinta. A 26 anni per la prima volta avevo fatto l’amore…”.

Iva Zanicchi e la drammatica esperienza con il Covid

Tra tutte, la caratteristica più distintiva di Iva Zanicchi è senza dubbio la forte tempra.

Oltre alla sua fama e ai suoi record, lo dimostra anche il modo in cui ha affrontato il Covid. Oggi, dopo poco più di un anno, quella durissima esperienza mostra ancora alcuni segni del suo passaggio. “Non ho più riacquistato l’olfatto” ammette. E prosegue: “Non sento l’odore del brodo della domenica, del caffè la mattina. Però grazie a Dio continuo a cantare, respiro bene.”

Purtroppo, lo stesso non si può dire del fratello che, proprio a causa del Coronavirus, è mancato nel novembre 2020.

Gli ultimi 2 anni sono stati durissimi dal punto di vista emotivo per la cantante e la sua voglia di partecipare al prossimo Festival, forse, è anche un modo per voltare pagina e andare avanti nonostante tutto.

Iva Zanicchi al Festival di Sanremo 2022

“Quest’anno ho lavorato per la rinascita. Magari piango la sera in camera, ma di giorno combatto” ha raccontato con fierezza l’incrollabile 81enne. E rispetto al grande desiderio di calcare nuovamente il calco dell’Ariston ha aggiunto: “Perché alla mia età è senz’altro l’ultimo come concorrente. Vuoi mettere star lì in mezzo ai ragazzi, che sono come nipotini per me, a fare la gara? Sono una vera matta. Per fortuna ci sono anche Ranieri e Morandi che alzano la media.” E infine scherza: “Oppure facciamo un trio: io, Berti e Vanoni e andiamo con l’ossigeno.”  

La cantante assicura: “Vado con determinazione, ma con leggerezza. Voglio presentare una bella canzone con la voce che aveva 50 anni fa.” Il brano in questione, tra l’altro, sarà presentato a Sanremo sotto l’etichetta Luvi, fondata dalla figlia Michela. Un ulteriore aspetto che la rende ancor più carica e orgogliosa in vista della prossima avventura nella città dei fiori.

Potrebbe interessarti