Politica

Covid, è morto l’ex senatore Bartolomeo Pepe: era un no-vax, non aveva voluto vaccinarsi

Bartolomeo Pepe era da molto tempo pubblicamente contrario alla vaccinazione: era stato eletto senatore con il MoVimento 5 Stelle nel 2013.
bartolomeo pepe covid 19

Bartolomeo Pepe, ex senatore del Movimento 5 Stelle, è morto all’ospedale Cotugno di Napoli. Il politico, noto per le sue posizioni no-vax, era stato ricoverato per complicazioni legate al Covid-19 in terapia intensiva, ed era stato reso noto qualche ora fa che le sue condizioni erano gravi.

Covid, morto il senatore Bartolomeo Pepe

Il ricovero era avvenuto sabato scorso: Pepe, 59 anni, aveva sviluppato una polmonite interstiziale acuta a causa del Covid-19 che ha portato a un’insufficienza respiratoria. Era ricoverato in terapia all’ospedale Cotugno di Napoli, città di cui era originario, con il casco di ventilazione.

Purtroppo con il passare dei giorni le sue condizioni sono evidentemente peggiorate. 

Le posizioni complottiste sul Covid-19

Pepe, che aveva cominciato il suo cammino come senatore con il Movimento 5 Stelle, era poi passato nel 2015 al gruppo Grandi Autonomie e Libertà, dove era rimasto fino al 2018. Per quello che riguarda la pandemia, erano note le sue posizioni di forte scetticismo nei confronti dei vaccini e della stessa gravità del Covid-19, che aveva definito “una ridicola isteria fomentata ad arte“.

Il senatore si è distinto per le dichiarazioni anti-scientifiche e complottiste, tanto che aveva proposto la proiezione di uno pseudo-documentario, proposta poi ritirata per il sopraggiungere di forti opposizioni.

Le condoglianze di Crippa del Movimento 5 Stelle

Dal capogruppo pentastellato alla Camera Davide Crippa è giunto un messaggio di cordoglio, riportato da Il Corriere della Sera: Apprendo con dispiacere della morte dell’ex senatore Bartolomeo Pepe. Alla sua famiglia e ai suoi cari le condoglianze del nostro gruppo parlamentare”.

Potrebbe interessarti