Gossip

Giuseppe Zeno di Blanca a cuore aperto: i segreti intimi dell’attore e la chiave per una vita sentimentale perfetta

L'attore si divide tra schermo e teatro ma non rinuncia all'ozio, al contatto con la natura e, soprattutto, al suo rapporto con le due figlie avute da Margareth Madè.
Giuseppe Zeno, la vita fuori dal set: "nei periodi di fermo cresco le mie figlie e ricarico le batterie"

Giuseppe Zeno, classe 1976, è nato a Napoli ma è cresciuto tra Ercolano e Vibo Marina, dove ha rafforzato il suo amore per il mare. Nel corso di una recente intervista infatti l’attore è partito dalla origini, parlando del suo lungo percorso studi e della scelta di entrare all’Accademia d’arte drammatica, che ha cambiato completamente le sue priorità per il futuro – oggi non solo partecipa a fiction di successo come Blanca, ma è molto attivo anche a teatro. Si è inoltre concesso un attimo per parlare della sua famiglia, dalla quale corre appena i riflettori si spengono e può concedersi un periodo di riposo.

Gli inizi di Giuseppe Zeno

Avevo le idee chiare fin da subito” esordisce Giuseppe Zeno nel corso dell’intervista al Corriere della Sera, parlando dei suoi studi all’Istituto Nautico. “Nel contesto in cui vivevo, vuoi perché mio padre aveva un peschereccio vuoi perché abitavo in un paese di mare, la scelta non più comoda ma a cui mi sentivo più vicino, era frequentare l’Istituto Nautico. È una scuola che ti dà una grande preparazione in matematica, competenze sulle convenzioni internazionali legate alla navigazione, approfondisci fisica, elettrotecnica, astronomia. Mi ha regalato grandi soddisfazioni“.

Il suo futuro però è cambiato quando ha avuto l’opportunità di frequentare un anno in Polonia, dove si è appassionato al teatro. Un amore che ancora oggi porta grandi soddisfazioni; l’attore è infatti di recente tornato al suo primo amore grazie a Vinicio Marchioni, con cui ha messo in scena I soliti ignoti. “Finalmente dopo due anni sono tornato sul palco. L’atmosfera, quella vera del teatro, l’ho lasciata a marzo 2020 per ritrovarla a Faenza qualche giorno fa“. E ancora: “Ritrovare il pubblico è stata un’emozione bellissima. Un pubblico che ha partecipato alla pièce, che aveva gran voglia di tornare in sala.

Ci ha riempito di calore. E per me è stato come quando ho messo per la prima volta piede sul palcoscenico“.

Non solo teatro: i numerosi progetti di Giuseppe Zeno

Come anticipato però, l‘attore non lavora solo in teatro e di recente è stato chiamato anche per prendere parte alla fiction andata in onda su Rai1, Blanca. “La protagonista è cieca dall’età di 12 anni, per cui tutto quello che le ruota intorno, anche la musica, va a compensare quella carenza: lo spettatore vede tutto, ma molte emozioni gli arrivano proprio dall’audio, dalle note. È una serie innovativa“.

Zeno inoltre è stato coinvolto anche in una produzione cinematografica con Morgan Freeman, Muti: “Non ho avuto la fortuna di lavorare direttamente con lui per problematiche legate al Covid.

[…] Per me è stata comunque una grande occasione, mi sono confrontato con l’inglese“.

Fuori dal set: hobby e privato di Giuseppe Zeno

Cosa fa l’attore quando non è impegnato in qualche produzione teatrale o televisiva? “Mi dedico agli affetti, alle mie passioni. Anche a non far nulla, coltivo l’ozio e ricarico le batterie – spiega Giuseppe Zeno nel corso dell’intervista – Sto il più possibile a contatto con la natura, guardo serie internazionali.

E poi quando sei fermo tra un lavoro e l’altro c’è una cosa fondamentale che devi fare: procacciarti il lavoro successivo. Lo chiamo il periodo della semina

Quanto agli hobby ha spiegato di averne molti, ma di dare la precedenza alle due bambine avute da Margareth Madè: “Faccio sport, vado in bicicletta, amo il giardinaggio, leggo. Da quando sono padre dedico tantissimo tempo alle bambine. Quando rientro a casa dopo giorni sento che hanno l’esigenza di stare con me, mi cercano. Non puoi dire che papà è stanco a una bimba di 4 anni. Creeresti un trauma in un’età così delicata“.

Potrebbe interessarti