Cronaca dal Mondo

Charlène di Monaco potrebbe soffrire di una grave sindrome. Arriva l’indiscrezione shock sulla principessa

Charlène di Monaco, moglie del principe Alberto, è ancora lontana da casa e in queste ore sono circolate delle indiscrezioni sulle sue attuali condizioni di salute. Potrebbe soffrire di una sindrome molto particolare.
Charlene di Monaco potrebbe soffrire di una grave sindrome: arriva l'indiscrezione shock sulla principessa

S’infittisce il mistero sulle condizioni di salute di Charlène di Monaco, ormai lontana da casa da moltissimo tempo a causa delle sue condizioni di salute dopo essere rientrata dal Sudafrica dove ha vissuto per diversi mesi. La principessa Consorte aveva contratto una brutta infezione che l’ha costretta a sottoporsi a diversi interventi e mesi di cure.

Subito dopo il suo rientro a casa, Charlène si è nuovamente allontanata dalla famiglia per raggiungere una struttura privata a Zurigo, in Svizzera. Le motivazioni sarebbero state approfondite da alcuni rumor arrivati in queste ore.

Che sindrome ha colpito la principessa Charlène di Monaco

In queste settimane si continua a parlare del ritorno della principessa Charlène a casa, ma ora diverse indiscrezioni sembrano smentire questa notizia.

Sembra infatti che la principessa non sarebbe pronta per tornare a casa dalla Svizzera, dov’è attualmente ricoverata, e per motivazioni alquanto particolari. I magazine LC News e Schlager hanno diffuso la notizia che la principessa soffrirebbe della Sindrome di Rebecca.

La patologia, che prende il nome dal celebre film di Alfred Hitchcock (Rebecca – La prima moglie), consiste in una particolarmente accesa gelosia nei confronti del passato amoroso del proprio partner.

In questo caso si tratterebbe ovviamente del principe Alberto, che ha diverse relazioni alle spalle.

Sembra insomma, stando sempre ai rumor – che, come tali, non hanno ancora avuto una conferma ufficiale – che la principessa abbia visto l’acuirsi della condizione in questi mesi (probabilmente anche in seguito alla sua lontananza da casa per le vicende che si sono succedute in Sudafrica). C’è inoltre da considerare che proprio i mesi trascorsi lontani dai suoi affetti – soprattutto dai figli – di certo non hanno favorito il ritorno all’equilibrio della principessa, dal momento che nemmeno a natale ha potuto stare con i propri figli.

Il passato del Principe Alberto sarebbe complice delle condizioni della principessa Charlène

Il passato amoroso del Principe Alberto, dunque, potrebbe aver creato non pochi problemi alla consorte, Charlène Wittstock. Alberto di Monaco, prima dell’attuale matrimonio, è stato legato infatti a Nicole Coste, dalla quale ha avuto un figlio (Alexandre); la donna è rimasta in contatto con il principe e ha preso parte ad alcuni eventi proprio mentre l’attuale principessa si trovata in Sudafrica per combattere contro la grave infezione che l’ha colpita.

Inoltre Alberto ha avuto una relazione anche con Tamara Rotolo, dalla quale invece ha avuto una figlia (Jazmin Grace), che però sembrerebbe di gran lunga più riservata della prima. In ultimo, ma non certo meno importante, il principato non troppo tempo fa avrebbe vissuto un terremoto in seguito all’apparizione di una donna di origini brasiliane che voleva portare il principe ad effettuare un test del DNA.

Vicende quindi che, se fosse confermata la sindrome della principessa, non aiuterebbero certo a renderla tranquilla nei confronti del marito.

Ripetiamo però che al momento si tratta solo di indiscrezioni riportate da diversi portali e che la famiglia al momento non si è espressa sulle condizioni della Wittstock.

Potrebbe interessarti