Programmi TV

Festival di Sanremo 2022, il Covid minaccia ancora la gara: le contromosse di Amadeus ed il regolamento

Il protocollo che vigerà durante il Festival di Sanremo 2022 sarà rigido come quello dello scorso anno che in tema di esibizioni ha fatto giurisprudenza. Ecco cosa accadrebbe di fronte ad una positività nel cast di cantanti e come si terranno le conferenze stampa del giorno dopo.

Con il Festival di Sanremo 2022 ormai alle porte ci si avvicina finalmente alla gara che consegnerà il nome di chi dovrà rappresentare la nostra nazione al prossimo Eurovision Song Contest che si terrà a Torino. La macchina organizzativa si è mossa per tempo ed ogni giorno che passa in direzione 1 febbraio sta ponendo un nuovo tassello del grande spettacolo che si terrà al Teatro Ariston di Sanremo. Salgono dunque l’attenzione e la concentrazione della squadra di Amadeus e soci che come lo scorso anno dovrà fare i conti con la minaccia del Covid. La pandemia in corso da ormai due anni ha stravolto il regolamento della gara e come successo l’anno scorso ha rimarcato l’importanza della convivenza con questa problematica soprattutto dopo il caso Irama.

Come è cambiato il regolamento rispetto alla scorsa edizione, quali sono le differenze e cosa potrebbe accadere in caso di una positività nel cast dei cantanti.

Festival di Sanremo 2022: il regolamento anti Covid per la gara

Il Festival di Sanremo 2022 è pronto a svolgersi in un clima certamente segnato da una nuova ondata di Covid che ancora non placa la sua forza. Giocoforza l’evento musicale italiano dell’anno dovrà fare i conti con lo status attuale della pandemia in corso e come già successo lo scorso anno schiererà tutte le armi a disposizione per frenare i rischi che da essa derivano tanto per la salute dei partecipanti che per lo spettacolo da proporre al pubblico a casa.

A differenza della scorsa kermesse quella del 2022 farà segnare il ritorno in sala del pubblico e tornerà a fare respirare un aria di normalità che cercherà di essere preservata con un rigido protocollo anti Covid da far rispettare. Il 2021 in tal senso ha fatto giurisprudenza donando agli annali il caso Irama, con il cantante costretto a non salire sul palco dell’Ariston per la positività di un suo collaboratore.

Bene precisare però che un caso del genere quest’anno fortunatamente sarà difficile che si verifichi grazie alle regole imposte da Governo sulle quarantene di vaccinati venuti a contatto con un positivo. Caso differente sarebbe invece il caso di positività di uno dei cantanti in gara che costringerebbe Amadeus & Co. a mandare in onda l’esibizione che proprio in questi giorni si sta registrando nelle prove generali. Lo stesso conduttore aveva scherzato con i protagonisti del prossimo Festival, consigliandosi di presentarsi alle prove in abiti eleganti.

È tra l’altro di qualche giorno fa la notizia di un primo positivo tra i Big. AkaSeven ha spiegato direttamente sui social la sua positività: “Ciao a tutti, Volevo comunicarvi che a seguito di un tampone molecolare sono risultato positivo al COVID-19. Fortunatamente sto bene, non ho sintomi e altrettanto chi mi sta vicino. Abbiate cura di voi stessi e restate in guardia, Vi abbraccio forte! A presto, Aka“.

Festival di Sanremo 2022: come si terranno le conferenze stampa

Il rigido protocollo anti-Covid adottato dal Festival di Sanremo 2022 sarà seguito in ogni occasione collaterale della gara, anche durante le consuete conferenze stampa del giorno dopo.

Si terranno sempre in presenza la mattina dopo la diretta della gara e si terranno dal Casinò di Sanremo e nelle quali sarà fondamentale non avvicinarsi al conduttore, in quanto la sua figura ad oggi appare come l’unica veramente insostituibile dell’intera kermesse, sottolinea AdnKronos.

Potrebbe interessarti