TV e Spettacolo

Sanremo 2022, se Amadeus risulta positivo al Covid servirà un piano b: si pensa ad Antonella Clerici

Per Sanremo 2022 gli autori hanno organizzato un piano b se Amadeus dovesse risultare positivo al Covid prima di iniziare. L'ipotesi più valida in queste ore sembra essere Antonella Clerici.
Sanremo 2022, se Amadeus risulta positivo al Covid servirà un piano b: si pensa ad Antonella Clerici

Proseguono senza sosta gli ultimi preparativi per il Festival di Sanremo 2022, che si terrà dall’1 al 5 febbraio e sono tutti ovviamente in attesa di sapere come andrà in tanto chiacchierato Ama-ter. Data la situazione sanitaria in cui però versa ancora il paese, gli autori hanno pensato non solo a prendere tutte le precauzione del caso per evitare contagi, ma hanno anche pensato ad un piano b nel caso lo stesso conduttore, Amadeus, dovesse risultare positivo al Covid. In queste ore è più volte spuntato il nome di Antonella Clerici come possibile sostituta del direttore artistico.

Antonella Clerici potrebbe salire sul palco dell’Ariston se Amadeus risulta positivo

Quello che inizierà l’1 febbraio sarà il secondo anno di Sanremo in pandemia; se però l’anno scorso la situazione si poteva dire così grave da costringere gli autori ad evitare un’organizzazione normale (con un Festival definito spettrale a causa dell’assenza del pubblico), quest’anno sarà presente il pubblico in sala e si cercherà di tornare ad una situazione pre-Covid – considerando comunque che sono stati pensati dei protocolli molto severi per evitare il contagio.

Una domanda però si è fatta largo in queste ore: e se il conduttore dovesse risultare positivo all’ultimi minuto?

Ovviamente gli autori hanno già pensato ad un piano b, proprio per evitare che la kermesse musicale sia compromessa. In queste ore infatti l’ipotesi che più circola in rete, e riportata da diversi giornali e portali, si riferisce ad un nome piuttosto noto nell’ambiente sanremese; Antonella Clerici infatti potrebbe salire sul palco dell’Ariston se Amadeus risulta positivo.

Una teoria che potrebbe assolutamente rivelarsi sensata, dal momento che la donna ha più volte calcato il palcoscenico dell’Ariston, sia in solitaria che al fianco di altri conduttori.

Antonella dunque conosce bene il Festival e in questo momento potrebbe rivelarsi una risorsa più che preziosa. Ovviamente però si tratta soltanto di un’ipotesi e in queste ore logicamente non sono arrivate conferme, soprattutto dal momento che si tratta di un piano che gli autori potrebbero realizzare solo nel caso disperato in cui il direttore artistico dell’evento dovesse risultare positivo.

Sanremo 2022, il Covid minaccia il Festival e gli ospiti proposti da Amadeus

In questo clima di emergenza sanitaria è logico pensare ad un piano b se i volti che dovrebbero accompagnare il pubblico dovessero risultare positivi.

Il Covid infatti minaccia il Festival e gli ospiti proposti da Amadeus e per il pubblico ci sono state già alcune brutte notizie che riguardano Aka7even, uno dei big in gara.

Non a caso lo stesso Amadeus ha già parlato del regolamento previsto quest’anno per evitare il rischio contagio il più possibile. Si parla infatti di tampone per tutti coloro che entreranno al teatro Ariston, dai giornalisti ai big in gara fino, ovviamente a tutti gli addetti ai lavori; durante la kermesse saranno infatti presenti sul posto ben 15 sanitari e i tamponi saranno processati quanto prima.

Si stima che nel corso di ogni giornata saranno effettuati circa 150 tamponi il giorno. Una situazione senz’altro complicata ma che al momento si prefigura come l’unica in grado di evitare complicazioni agli ospiti della kermesse musicale.

Potrebbe interessarti