Gossip

Lapo Elkann e la nuova vita dopo il matrimonio con Joana Lemos. Innamorati e felici in Portogallo

La muova vita di Lapo Elkann in Portogallo al fianco di sua moglie Joana Lemos. Il loro impegno della Fondazione Laps e le campagne che hanno lanciato.
Lapo Elkann e la nuova vita dopo il matrimonio con Joana Lemos. Innamorati e felici in Portogallo

Lapo Elkann a Dicembre del 2019 è finito in coma a causa di un incidente d’auto avvenuto a Tel Aviv. A seguito di questa brutta esperienza ha deciso di trasferirsi in Portogallo con l’obiettivo di prendere in mano la propria vita e metterla al servizio degli altri.

Con l’arrivo della pandemia l’imprenditore si è trovato a dover mettere in pratica e con urgenza i suoi buoni propositi. È giunto subito in suo soccorso l’amore. In Portogallo Lapo conosce infatti Joana Lemos, ex pilota di rally, di cui si innamora. I due inizialmente si impegnano in progetti a scopo benefico intrattenendo una relazione di amicizia.

Questa però è evoluta molto in fretta tanto che, ad Ottobre del 2020, Lapo e Joana diventano ufficialmente marito e moglie.

Lapo Elkann in Portogallo conosciuto come “Signor Lemos”

L’ex pilota gode di molta notorietà in Portogallo, per questo Lapo viene chiamatoSignor Lemos”, marito di una donna più famosa di lui. All’imprenditore non dispiace, anzi, ne è orgoglioso e apprezza la possibilità di rimanere talvolta in secondo piano.

Negli anni Lapo è stato spesso al centro di episodi che lo hanno esposto a critiche e giudizi, anche molto severi. Per la prima volta l’ex responsabile della promozione del marchio Fiat sente che farà parlare di sé per iniziative importanti che svolge con passione ed impegno.

Sia Lapo che Joanna lavorano presso la Fondazione Laps, di cui la donna è vicepresidente, per sostenere tutte le persone che vivono una condizione di disagio, anche a causa della pandemia. Numerose le collaborazioni di questa fondazione con altre come Banco Alimentare e Croce Rossa.

I progetti benefici di Lapo Elkann durante la pandemia

Nel 2020 la campagna svoltasi sui social Never Give Up ha permesso di raccogliere oltre 350 mila euro per sostenere le persone vulnerabili durante l’emergenza sanitaria da Covid-19.

Il progetto è stato sponsorizzato da personaggi importanti del mondo dello sport e dello spettacolo che, attraverso la loro persona, hanno saputo coinvolgere molte persone che hanno donato con generosità.

Tra questi vi erano Bebe Vio, Ronaldo, Fedez, Giuliano Sangiorgi e Federica Pellegrini. Successivamente è stata lanciata anche la campagna #OurDuty in Italia, Portogallo e Israele, coinvolgendo i tifosi del calcio e non solo, i quali hanno permesso la raccolta di un’ingente somma (oltre 2 milioni di euro) in parte come donazioni, in parte come beni di prima necessità.

L’aiuto a chi soffre di dipendenze

Il progetto più recente in cui si sono impegnati riguarda una casa a Madeira per tossicodipendenti, alcolisti e senza fissa dimora. Questo prevede un periodo di assistenza di sei mesi durante i quali impegnarsi per ricostruire il proprio futuro e la propria stabilità. Un progetto simile potrebbe arrivare anche in Calabria. L’imprenditore non ha poi nascosto che avrebbe piacere di inaugurare una sede della Fondazione Laps anche nella sua amata Torino.

Potrebbe interessarti