Programmi TV

Drusilla Foer e l’emozionante monologo a Sanremo 2022, a Verissimo rivela: “Mi sono veramente commossa”

Drusilla Foer ricorda la sua esperienza a Sanremo 2022, in cui è stata protagonista con un intenso monologo. A Verissimo confessa di essersi commossa in quel momento.
drusilla-foer-verissimo-esperienza-sanremo

Drusilla Foer, rivelazione del Festival di Sanremo 2022, rivive a Verissimo i ricordi di quella esperienza in veste di co-conduttrice di Amadeus. Il personaggio ideato dall’attore Gianluca Gori ha strappato più di un sorriso con la sua elegante irriverenza e commosso il pubblico con un monologo sull’unicità e sull’ascolto. “Mi sono vista emozionata” il suo commento parlando delle sue parole rivolte alla platea.

Drusilla Foer e l’esperienza a Sanremo 2022: “Ho sentito una quantità di affetto

Drusilla Foer, personaggio ideato dalla mente creativa dell’attore Gianluca Gori, è stata una delle grandi protagoniste del Festival di Sanremo 2022.

Scelta da Amadeus in qualità di co-conduttrice per la terza serata, ha saputo prendersi la scena sul palco dell’Ariston con stile, eleganza, irriverenza e con un’ironia mai banale né scontata. La sua esperienza rivissuta attraverso le sue parole, ospite a Verissimo: “Sono sempre abbastanza stupita quando sono ascoltata. Devo dire che mi sono vissuta la serata di Sanremo con grandissima tranquillità. Mi sono distratta con i tecnici, le sarte, cerco sempre le persone quando sono in situazioni in cui la paura è dietro l’angolo“.

Per stemperare tensioni e preoccupazioni, Drusilla svela come si sia comportata per presentarsi al meglio all’Ariston: “Ho trovato molta alleanza da subito, partecipazione, gioia… qualcuno ha storto la bocca.

Ma sono molto contenta e ho sentito una quantità di affetto che mi ha tranquillizzata“.

Drusilla Foer e l’emozionante monologo sull’unicità e sull’ascolto del prossimo

Drusilla Foer confessa di essere stata accolta a braccia aperte all’Ariston: “Ho trovato tantissimo affetto, era una serata molto affettuosa e quindi mi ha permesso di viverla con grande tranquillità“.

Con una brillante dialettica e una padronanza della scena non indifferente, ha commosso tutti con un intenso monologo sull’importanza di sentirsi unici e di ascoltare il prossimo.

Un messaggio che ha ricevuto riscontri positivi e che ha portato la stessa Drusilla a commuoversi di fronte al pubblico. Non solo per gli apprezzamenti ricevuti, ma anche per aver avuto il coraggio di esporsi e rivolgere questa personale richiesta a tutti i presenti: “Mi sono vista emozionata. In quel momento quella richiesta mi ha commossa, l’idea di chiedere un piacere a tutte queste persone che già mi davano il privilegio di essere lì. Mi sono veramente commossa“.

Potrebbe interessarti