Politica

Crisi Ucraina, incontro Scholz-Zelensky. La Germania ribadisce: “Impegno diplomatico per de-escalation”

Un incontro fruttuoso quello tra il Cancelliere tedesco Scholz e il Presidente dell'Ucraina Zelensky, durante il quale è stata ribadita l'importanza della via diplomatica.
Crisi Ucraina, incontro Scholz-Zelensky. La Germania ribadisce: "Impegno diplomatico per descalation"

Si è concluso l’incontro tra il Cancelliere tedesco Scholz e il Presidente dell’Ucraina Zelensky. I due hanno avuto un lungo colloquio nel quale sembra essere stata ribadita l’importanza della via diplomatica per risolvere senza danni la crisi Ucraina.

Al termine dell’incontro si è tenuta una conferenza stampa durante la quale il Cancelliere tedesco ha ribadito i punti chiave della trattativa.

Scholz: “Vogliamo una soluzione diplomatica”

Vogliamo una soluzione diplomatica“, così il Cancelliere tedesco Scholz ha aperto la conferenza stampa a margine dell’incontro con il Presidente ucraino Zelensky.

“Non c’è ragione di dispiegare delle truppe” ha ribadito, aggiungendo: “La Russia vuole garanzie e ne abbiamo già parlato ma voglio chiarire a Kiev che l’integrità dell’Ucraina non è negoziabile”.

Il ringraziamento al popolo ucraino

Il Cancelliere tedesco si è anche rivolto direttamente al Presidente dell’Ucraina e al suo popolo, ribadendo la stima per il Paese e per il modo con cui sta affrontando la crisi: “Voglio ringraziare il governo ucraino per come sta gestendo questa situazione, voglio incoraggiarvi a continuare su questa direzione. Stiamo lavorando su una de- escalation“.

Scholz si è poi rivolto al Presidente russo Putin ribadendo quanto segue: “Invitiamo la Russia verso una de-escalation e qualunque azione della Russia contro l’Ucraina avrà gravi conseguenze.

(…) Abbiamo bisogno di un dialogo serio e proposte concrete”.

Parlando direttamente alla Russia, Scholz ha ribadito che “Il dialogo è molto importante in queste situazioni (…) chiediamo alla Russia di prendere parte a queste discussioni. Dobbiamo agire e agiremo in armonia con l’Ucraina e con i nostri alleati con sanzioni veloci e severe per proteggere l’integrità dell’Ucraina”.

Domani è atteso un incontro tra il Cancelliere tedesco e il Presidente Putin.

Potrebbe interessarti