Cronaca Italia

Covid, stop all’isolamento dei positivi in Italia: parla il virologo Pregliasco, quando potrebbe accadere

In Uk arriva il momento di un allentamento definitivo delle restrizioni e in Italia anche il virologo Pregliasco parla dell'eventualità di eliminare l'isolamento per i positivi: proposta anche una data per il provvedimento.
Covid, stop all'isolamento dei positivi in Italia: parla il virologo Pregliasco, quando potrebbe accadere

In Gran Bretagna è arrivata una grande notizia: a breve verranno allentate ulteriormente le restrizioni e cesserà l’isolamento dei casi positivi al Covid-19. Al contempo in Italia il virologo Pregliasco parla dell’eventualità di fare lo stesso, dando perfino delle ipotetiche tempistiche.

Boris Johnson sulle restrizioni: “Siamo in una posizione di forza”

Oggi, 21 febbraio, Boris Johnson renderà ufficiali tramite una conferenza stampa una serie di questioni riguardanti le normative di obbligatorietà rispetto alla gestione della pandemia. Alcune di queste sono già state anticipate con un’intervista alla Bbc, in cui Johnson ha dichiarato: “Dalla fine della prossima settimana i positivi non saranno obbligati ad auto isolarsi”.

Si tratta di una misura che potrebbe cambiare la quotidianità di molte persone e che, dice Johnson, deriva dal fatto di voler dare più spazio alla responsabilità individuale. In una nota diffusa da Downing Street si legge che “dopo il successo del nostro programma di vaccinazione, siamo in una posizione di forza per prendere in considerazione la revoca delle restanti restrizioni legali, ora che l’81% degli adulti ha già ricevuto una dose di richiamo in Inghilterra e i casi continuano a diminuire”.

Anche il virologo Fabrizio Pregliasco, ai microfoni di Un Giorno da Pecora, è d’accordo sull’idea di allentare del tutto le misure per i positivi: “Credo che nell’estate, a partire da giugno è un destino che anche noi dovremo andare a percorrere per una convivenza” con il virus “avendo però la necessità che ci sia una attenzione”.

Al contempo Pregliasco consiglia di mantenere alta la guardi: “Non è finito tutto e dovremmo essere più attenti con la gradualità messa in atto sino ad oggi”.

Quarta dose, le disposizioni: a fragili e immunodepressi da marzo

Arriva sempre in queste ore, intanto, la notizia dell’ok alla somministrazione della quarta dose di vaccino per alcune categorie di persone. In particolare saranno i soggetti fragili (ad esempio gli immunodepressi) a ricevere la dose, ed indicativamente le somministrazioni cominceranno il primo marzo. Il generale Figliuolo ha specificato che l’obbiettivo è continuare a vaccinare finché sarà necessario, per scongiurare una nuova ondata pandemica.

Potrebbe interessarti