Politica

La Russia si prepara a disconnettersi dalla rete Internet: che cosa significa e come avverrà la procedura

La Russia ha annunciato la sua disconnessione dalla rete Internet, inoltrando le istruzioni per portare a termine la procedura: come avverrà e cosa comporterà.
La Russia si prepara a disconnettersi dalla rete Internet: che cosa significa e come avverrà la procedura

La Russia si sta preparando a una nuova fase del conflitto. Tra pochi giorni, l’intero Paese potrebbe essere disconnesso dalla rete Internet. Ecco come dovrebbe avvenire il processo di disconnessione e cosa potrebbe comportare.

La Russia si avvia verso la disconnessione: fino a quando c’è tempo

Il Ministero russo dello sviluppo digitale, comunicazione e mass media ha inoltrato due documenti alle autorità esecutive federali e alle autorità esecutive dei soggetti della Federazione Russa, come riporta l’Adnkronos. Tali documenti contengono i passaggi da seguire per completare l’uscita dalla rete Internet dell’intera Russa entro l’11 marzo.

In particolare, saranno trasferite sulla rete intranet nazionale Rucom le trasmissioni, le connessioni ai server e la gestioni dei domini internet. Le operazioni di disconnessione e trasferimento sarebbero già iniziate e dovranno essere portate a termine entro la scadenza indicata, tra pochi giorni.

Come avverrà la disconnessione della Russia da Internet

I documenti relativi all’uscita della Russia dalla rete Internet sono stati inoltrati dal Viceministro russo dello sviluppo digitale, comunicazione e mass media. La procedura di disconnessione e trasferimento dovrà avvenire secondo 8 punti prestabiliti.

Innanzitutto, dovrà essere verificato l’accesso degli account personali degli amministratori dei domini dei siti pubblici in rete Internet. La politica delle password dovrà essere resa più complessa e aggiornata, introducendo anche fattori di autentificazione aggiuntivi. Si dovranno inoltre utilizzare i server di DNS localizzati in territorio russo e occorrerà cancellare dalle pagine Html tutti i codici Javascript che siano stati scaricati da risorse estere. Se un sito presenta un hosting estero, bisognerà procedere allo spostamento verso un hosting russo.

Anche i domini dovranno essere spostati nella zona russa .ru.

Infine, si dovranno comunicare le misure di potenziamento delle risorse pubbliche e informare tramite lettera al Ministero l’esecuzione di tutte le misure entro il termine del 15 marzo.

Quali conseguenze potrebbe avere la disconnessione della Russia

Questa operazione dovrebbe avere conseguenze di portata limitata per il resto del mondo e per l’Europa, ma di fatto potrebbe tradursi in un isolamento forzato del popolo russo. Le trasmissioni e le comunicazioni, infatti, avverrebbero all’interno di un sistema chiuso e impossibilitato a comunicare con il mondo esterno.

La procedura di disconnessione e trasferimento avrà anche l’effetto di rendere più protetti i servizi statali contro gli attacchi provenienti dall’esterno, come per esempio quello condotto di recente da Anonymous.

Potrebbe interessarti