Programmi TV

Che ci faccio qui – L’amore perduto: su Rai3 la terza puntata condotta da Domenico Iannacone

Che ci faccio qui – L'amore perduto viene trasmesso su Rai3 nella prima serata di sabato 23 aprile 2022. Scogli gli argomenti dela puntata condotta da Domenico Iannacone.
programmi tv

Sabato 23 aprile 2022 su Rai3 va in onda il terzo appuntamento con Domenico Iannacone ed i suoi intensi racconti delle periferie che circondano le nostre città. Il conduttore è al timone della quinta stagione del docureality dal titolo di Che ci faccio qui che propone la sua terza puntata dal titolo di L’amore perduto nella prima serata del canale. A fare compagnia ai telespettatori il racconto della periferia Est di Roma attraverso gli occhi di due protagonisti di questa dura realtà che spesse volte con loro è stata crudele ma alla quale hanno saputo rispondere con forza e rialzandosi.

Che ci faccio qui – L’amore perduto: il terzo appuntamento

La prima serata di Rai3 di sabato 23 aprile 2022 propone il terzo dei cinque appuntamenti con la trasmissione condotta abilmente da Domenico Iannacone.

Che ci faccio qui torna ad occuparsi della periferia italiana senza filtri e con precisione, portando la testimonianza di storie di vita dure e plasmate proprio dalla realtà da loro abitata e vissuta.

Che ci faccio qui – L’amore perduto: cosa vedremo su Rai3

Nella terza puntata di questa stagione il conduttore ritorna alla periferia Est di Roma per incontrare nuovamente Mirko Frezza, un attore dal passato turbolento segnato dalle difficoltà, che ha centrato il riscatto impegnandosi per il suo quartiere con la sua associazione.

Con il suo lavoro in questo territorio Mirko ha spesso aiutato la gente a riuscire ad arrivare a fine mese, fornendo sostegno morale ed economico dove l’indigenza e la precarietà spesse volte la fanno da padrona. Il racconto si arricchisce anche dell’esperienza di Nicola, un uomo di 45 anni di cui 27 spesi in prigione per aver ucciso sua madre a soli 12 anni perché costretto. La storia di questo uomo pugliese aitua a raccontare una vicenda umana fatta di abbandono, solitudine, emarginazione nel quale L’amore perduto della famiglia può segnare una esistenza.

Potrebbe interessarti