Cronaca Italia

C’è una denuncia per le molestie all’adunata degli alpini di Rimini. Chiesta un’interrogazione parlamentare

La donna si è presentata in caserma accompagnata da un'amica e da un legale e ha messo nero su bianco quanto accaduto. È la prima denuncia formale dopo le segnalazioni dei giorni scorsi.
C'è una denuncia per le molestie all'adunata degli alpini di Rimini. Chiesta un'interrogazione parlamentare

Non si placa la bufera sull‘adunata degli alpini di Rimini, da giorni circolano in rete diverse storie di donne che hanno denunciato episodi di molestie verbali e fisiche da parte di alcuni dei partecipanti all’evento. Fino ad oggi non erano state presentate denunce, ma nella giornata di ieri è arrivata la prima alla quale, non è detto, potrebbero seguirne altre. Sulla vicenda è stato annunciato che sarà presentata un’interrogazione parlamentare.

Molestie adunata degli alpini: presentata la prima denuncia

Una ragazza di 26 anni si è presentata in caserma a Rimini per presentare una denuncia contro ignoti per molestie subite durante l’adunata degli Alpini.

La giovane si è presentata in caserma accompagnata da un’amica e da un legale e ha raccontato minuziosamente quanto accaduto. La giovane avrebbe raccontato di essere stata circondata, mentre si trovava in strada, da un gruppo di persone che l’avrebbero strattonata, insultata e avrebbero fatto espliciti riferimenti sessuali. A quel punto lei si sarebbe divincolata e sarebbe scappata via.

Secondo quanto riferisce Repubblica, gli avventori potrebbero presto essere identificati grazie ai filmati delle telecamere di sorveglianza.

I racconti sul web delle molestie subite durante l’adunata degli alpini

Sono stati diversi i racconti emersi negli ultimi giorni, ad esempio quello di una giovanissima che avrebbe rivelato alla madre di tre uomini riconoscibili come alpini che l’avrebbero bloccata sotto al ponte della ciclabile e, dopo averle chiesto se fosse minorenne: “uno di loro ha cominciato a trascinarmi verso una tenda, mi sono divincolata e sono scappata via, sono ancora turbata, vorrei denunciare ma ho paura di non essere capita” si legge sempre su Repubblica.

Chiesta un’interrogazione parlamentare sulle denunce di molestia all’adunata degli alpini

Visto che sui social sarebbero già più di 150 le denunce fatte da diverse donne per molestie subite durante l’adunata degli alpini, +Europa non solo ha definito l’atto “Gravissimo” ma ha anche annunciato che presenterà un’interrogazione parlamentare ai ministri dell’Interno e della Difesa.

“(….) Di fronte a queste denunce non si può avere un atteggiamento omertoso: si sta indagando? Si stanno verificando le immagini delle telecamere disposte nella città di Rimini e nei luoghi dove sarebbero avvenuti questi fatti? E’ stata avviata una indagine interna al corpo degli Alpini?

Si sta lavorando per individuare gli eventuali autori di queste molestie? Credo sia doveroso fare chiarezza, per le donne che con coraggio stanno denunciando questi fatti ma anche per il buon nome dell’Esercito italiano e degli Alpini”.

Potrebbe interessarti