Gossip

Renato Zero su tutte le furie, c’entra Giorgia Meloni: erano nello stesso albergo, scoppia il putiferio

Renato Zero ha perso totalmente la pazienza, ieri sera dopo il concerto, quando è rientrato in albergo ed ha trovato Giorgia Meloni ed il suo comitato elettorale.
Renato Zero su tutte le furie, c'entra Giorgia Meloni: erano nello stesso albergo, scoppia il putiferio

Renato Zero, nella serata di ieri, è stato protagonista di un momento di fortissima ira che ha avuto un contesto decisamente politico. Il cantante, di ritorno da un concerto, si è infatti trovato bloccato davanti all’hotel per colpa della stampa, in quanto nello stesso posto si teneva il comitato elettorale di Fratelli d’Italia, ed il cantante si è lasciato andare ad una forte reazione nei loro confronti, scatenando il putiferio.

Renato Zero si infuria con i giornalisti: “Str***i!”

Renato Zero non ha gradito che il caos del giorno di voto abbia creato scompiglio alla sua serata. Ospite dell’hotel Parco dei Principi a Villa Borghese, ieri sera non è riuscito ad entrare nell’edificio perché la calca dei giornalisti, sul posto per via della presenza in loco del comitato elettorale di Fratelli d’Italia, bloccava l’ingresso.

Questo fatto ha fatto andare il cantante su tutte le furie, tanto che ha cominciato ad urlare contro i giornalisti: ”Manco più in albergo se va, è regime questo, è regime, stronzi, votate la merda che siete”.

Il riferimento è a Giorgia Meloni, le cui idee non sembrano essere allineate con gli ideali politici di Renato Zero. Lo stesso, durante il concerto, aveva parlato ai suoi sorcini -così il cantante chiama i suoi fan- dicendo che non era assolutamente d’accordo con ciò che era successo in politica: ”C’era bisogno di andare al voto così in fretta?

Stavamo così bene con Draghi! Poteva finire il suo mandato”. Sempre nel corso del concerto era poi partita una critica per i politici: ”Così andremo a votare come si fa una schedina del totocalcio. Non conosciamo i candidati. Abbiamo avuto gli Almirante, i Saragat, Togliatti e Nenni gente che girava le borgate e invece ora brancoliamo nel buio”.

Potrebbe interessarti