Vai al contenuto

Influenza e Covid: cosa aspettarsi e quando preoccuparsi

Pubblicato: 12/12/2023 17:44

Aumentano i casi di coronavirus, ma corre veloce anche l’influenza: a due settimane dal Natale, la diffusione di entrambi i virus cresce, pronti a segnare un nuovo picco di casi proprio verso la fine di dicembre.

Nella prima settimana di dicembre i nuovi casi Covid in Italia sono stati 59.488, più del doppio rispetto ai 27.000 dell’inizio di novembre, dato peraltro ampiamente sottostimato visto che di tamponi ormai se ne fanno sempre meno.

Corre veloce anche l’influenza: 630mila contagi nella prima settimana di dicembre, quasi 3 milioni gli italiani colpiti dall’inizio della sorveglianza epidemica. Nonostante i numeri, tuttavia, gli esperti del ministero hanno ribadito che la situazione è “sotto controllo”, anche se si starebbe studiando un modo per aumentare i vaccini nelle fasce a rischio magari coinvolgendo i medici di base.
Leggi anche: Covid, aumentano i morti: ritornano gli open day

Come distinguere il Covid dall’influenza

In caso di influenza, i sintomi compaiono generalmente dopo un breve periodo di tempo di 1-4 giorni dal contatto con una persona infetta e sono:

  • Febbre;
  • Stanchezza;
  • Tosse;
  • Mal di gola;
  • Raffreddore;
  • Dolori muscolari e articolari.

In caso di Covid-19, i sintomi compaiono generalmente dopo 2-7 giorni di incubazione e sono:

  • Febbre;
  • Tosse insistente;
  • Raffreddore;
  • Stanchezza;
  • Mal di testa;
  • Mal di gola molto intenso, specifico in molti casi di infezione da SARS-CoV-2;
  • Difficoltà respiratoria;
  • Perdita del gusto e dell’olfatto (ageusia e anosmia);
  • Sintomi gastrointestinali come vomito, diarrea, mal di pancia.

Anche se nelle fasi iniziali i sintomi possono essere molto simili, la presenza di mal di gola molto intenso, tosse insistente, difficoltà respiratoria (affanno/apnea), sintomi gastrointestinali, indirizzeranno verso l’infezione da SARS-CoV-2.
Leggi anche: Covid e influenza, picco a Natale. Tornano le mascherine

Che tipo di influenza sta girando?

Il virus oggi largamente circolante è H1N1, che si caratterizza per una serie di sintomi abbastanza classici come febbresonnolenzaperdita d’appetito e tosse

Nella sua forma più grave, l’influenza è anche in grado di favorire il peggioramento di patologie croniche pre-esistenti, specialmente nel caso di polmonite e insufficienza respiratoria: in alcuni casi può anche risultare fatale.
Leggi anche: Covid: casi in salita, ricoveri e morti. Tutte le regole da seguire su isolamento e vaccini