Vai al contenuto

Capitano del San Daniele Calcio ucciso da malore: Mattia aveva 25 anni

Pubblicato: 13/12/2023 09:22

Un malore lo ha colpito nella notte, a soli 25 anni. Così è morto Mattia Miano, geometra di Ciconicco di Fagagna, in provincia di Udine, e capitano del san Daniele Calcio. La notizia ha letteralmente sconvolto la città: Mattia era molto amato sia per la sua professionalità che per la sua passione per il calcio, che lo aveva portato a capitanare la squadra che milita in Prima Categoria. I suoi compagni lo ricordano come un leader appassionato e determinato e lo hanno salutato con commozione sui social.
Leggi anche: Giorgio Chiellini si ritira a 39 anni, il tributo del mondo del calcio
Leggi anche: Calciatore ucciso da un fulmine a 21 anni: allo stadio non c’erano ambulanze

Il corpo di Mattia trovato dal papà

Un collega, preoccupato perché il geometra non si era presentato a un appuntamento di lavoro in un cantiere, ha chiamato il papà e insieme sono andati a cercarlo. Una volta arrivati nella casa del giovane, i due hanno trovato il suo corpo riverso sul letto e immediatamente chiamato il numero unico di emergenza, ma ormai per Mattia non c’era più nulla da fare.