Vai al contenuto

Bimbo di 11 anni chiama il 112 e fa arrestare il padre: “Venite, sta picchiando mamma”, è il secondo caso in pochi giorni

Pubblicato: 21/12/2023 16:03

Venite per favore” la voce tremante aldilà della cornetta, quella di un bimbo di soli 11 anni che ieri, ha dimostrato un coraggio senza eguali. Il piccolo ha denunciato il padre che stava picchiando e maltrattando la madre davanti ai suoi occhi.

L’11enne ha contattato il 112 e ha chiesto aiuto. Il fatto è successo a Ancona.
Leggi anche: Uccide la moglie a martellate e poi si spara

L’uomo è stato arrestato

I carabinieri della stazione principale di Ancona sono giunti dopo la chiamata dell’11enne a casa della coppia, nel quartiere del Piano San Lazzaro, e hanno arrestato l’uomo, ora in custodia cautelare nel carcere anconetano di Montacuto per l’accusa di maltrattanti in famiglia.

La donna, di nazionalità straniera, aveva già denunciato nei mesi scorsi. Il 50enne per i fatti riferiti dalla compagna, doveva essere sentito in questi giorni dal pubblico ministero titolare del fascicolo d’indagine.
Nelle prossime ore verrà fissata la convalida d’arresto. 
Leggi anche: Femminicidio Vanessa, la rabbia del marito: “Ha parlato di linciaggio”

Un caso analogo solo pochi giorni fa

Un caso analogo in provincia di Ancona, risale a pochi giorni fa: domenica 17 dicembre, a Falconara Marittima, una bimba ha chiamato i carabinieri, pregandoli di correre a casa propria. Il padre della coraggiosa bambina di 7 anni, un 39enne che lavora come operaio in una piccola ditta, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia. 

Secondo quanto riportato dai media locali, la bambina, che frequenta la seconda elementare, avrebbe sentito alla tv del numero da chiamare in caso di violenze durante uno dei servizi sul caso del femminicidio di Giulia Cecchettin così ha preso coraggio, chiamato il 112 e denunciato il padre che stava picchiando la mamma.
Leggi anche: Il suicidio della moglie si rivela femminicidio: incastrato dal disegno della figlia