Vai al contenuto

Acca Larentia, Rula Jebreal querelata da Fabio Rampelli: “Ne parliamo in tribunale”

Pubblicato: 10/01/2024 16:56
Acca Larentia Rula Jebreal

Il saluto romano esibito da centinaia di persone durante la cerimonia di commemorazione della strage di Acca Larentia il 7 ottobre scorso si sta portando dietro uno strascico infinito di polemiche. Nel calderone ci finisce anche Rula Jebreal. La giornalista pubblica un post di fuoco su X contro il governo Meloni in cui chiama in causa direttamente il fedelissimo della premier Fabio Rampelli. Ma il vicepresidente della Camera reagisce in maniera scomposta annunciando querela.
Leggi anche: Acca Larentia, il saluto romano è reato o no? Arriva la sentenza della Cassazione

Il post di Rula Jebreal e la reazione di Rampelli

“Il fascismo prospera di nuovo in Italia… per gentile concessione del suo governo neofascista! – attacca Rula Jebreal commentando il video del saluto romano ad Acca Larentia – Il presidente del Senato italiano si è notoriamente vantato: ‘Siamo tutti eredi di Mussolini’. Il mentore del Primo Ministro Meloni e il vicepresidente del Parlamento Fabio Rampelli hanno partecipato a questa manifestazione fascista”.

“Prima di spargere notizie false, s’informi. – questa la replica durissima di Rampelli a Jebreal – Anche negli Usa il giornalismo ha regole severe. Se lo avesse fatto avrebbe scoperto che io non ho partecipato alla manifestazione serale con i saluti romani, ma a quella istituzionale con il governatore Rocca e l’assessore Gotor. Ne riparliamo in tribunale”.
Leggi anche: Acca Larentia, marea di saluti fascisti alla commemorazione. Schlein: “Sembra il 1924”

Ultimo Aggiornamento: 10/01/2024 17:52